Attualità - 23 luglio 2021, 09:25

Pieve di Teco: terminato il corso di alfabetizzazione per stranieri organizzato dall'Acli

Le lezioni si sono tenute nella nuova sede del circolo della Valle Arroscia, proprio al centro dei famosi portici di Pieve.

Pieve di Teco: terminato il corso di alfabetizzazione per stranieri organizzato dall'Acli

Si è concluso in questi giorni a Pieve di Teco il corso di alfabetizzazione per stranieri realizzato dalle Acli grazie ai fondi dell’8 per mille. Le lezioni si sono tenute nella nuova sede del circolo della Valle Arroscia, proprio al centro dei famosi portici di Pieve.

Grazie allo sforzo di tutti i membri dell’Associazione e soprattutto all’apporto volontario di alcuni insegnanti in pensione residenti in questa vallata, è stato possibile portare a compimento questo progetto di valore per la popolazione straniera delle vallate dell’entroterra imperiese. Il corso si è articolato in dieci lezioni iniziate il 4 maggio e terminate il 13 luglio.

I principali obiettivi che ha previsto di raggiungere sono: fornire gli strumenti per l'apprendimento delle nozioni base della lingua italiana; favorire la sinergia tra istituzioni, terzo settore e realtà locali al fine di ottimizzare le risorse per il sostegno del fenomeno migratorio anche nelle piccole comunità montane della Valle Arroscia; promuovere l'integrazione degli stranieri attraverso la conoscenza del territorio dell’Alta valle Arroscia.

Si è cercato di agevolare l’integrazione sociale dei cittadini immigrati tramite attività e strumenti in grado di  realizzare azioni positive che permettano agli utenti  coinvolti di poter essere soggetti in grado di costruire e gestire in autonomia un proprio progetto di vita, valorizzando e sviluppando competenze professionali tipiche del nostro territorio, cercando di individuare percorsi in un mercato del lavoro che spesso si presenta difficile, prevenendo fenomeni di rifiuto, chiusura e sfruttamento.

Il Presidente del Circolo Acli di Pieve di Teco, Josiane Carloni, ha dichiarato: "Sono da ringraziare ringraziare gli insegnanti Gianni Allegro, Maria Antonietta de Negri e Giovanna Savona per l’impegno profuso e per la disponibilità e la generosità a donare così tanto del loro tempo per la realizzazione di questo progetto”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU