Leggi tutte le notizie di 2 CIAPETTI CON FEDERICO ›

Politica | 18 ottobre 2020, 15:38

In vista della dichiarazione dello stato di emergenza, visita dei portavoce M5S nelle zone colpite dal maltempo

Traversi, Crucioli e Tosi: “Cercheremo di far proclamare il prima possibile lo stato di emergenza e di semplificare tutte le procedure burocratiche anche mediante la nomina di un commissario ad hoc”

In vista della dichiarazione dello stato di emergenza, visita dei portavoce M5S nelle zone colpite dal maltempo

Il Sottosegretario del MIT Roberto Traversi, il Senatore Mattia Crucioli e il capogruppo del gruppo regionale M5S Fabio Tosi hanno trascorso la giornata di sabato 17 ottobre insieme ai Sindaci e ai tecnici dei comuni nelle due valli maggiormente colpite dal maltempo che si è abbattuto sul ponente ligure, in segno di vicinanza alle popolazioni colpite e per raccogliere le indicazioni necessarie a ottimizzare gli interventi sul territorio.

Accompagnati dal consigliere comunale sanremese Roberto Rizzo che ha organizzato il primo incontro, hanno iniziato il sopralluogo in mattinata con gli amministratori della Valle Argentina i quali, oltre a mostrare i danni ingenti alle vie di comunicazione e nei centri abitati e i lavori svolti con grande sacrificio nel fango, hanno comunicato gli interventi necessari a mettere in sicurezza il torrente e scongiurare possibili frane e disagi alle prossime piogge.

Le indicazioni del Sindaco Orengo di Badalucco, dell'assessore Bonatto, del Sindaco Di Fazio di Triora, della consigliera di Montalto Carpasio Antonella Bignone e del vicesindaco di Molini di Triora Danilo Marvaldi hanno fornito un quadro completo che sarà utile al Governo -nel quale Traversi è sottosegretario- per la dichiarazione dello stato di emergenza e per gli interventi normativi in tema di pulizia dei fiumi da valutare in Commissione Ambiente al Senato, della quale Crucioli è componente. Fabio Tosi spingerà la nuova Giunta Toti a porre attenzione al tema della prevenzione del rischio idrogeologico e vigilerà affinchè i fondi che saranno assegnati dallo Stato siano erogati con celerità da Regione Liguria, così come andrà a verificare lo stato delle erogazioni per il maltempo dell'autunno 2019 che la Regione non ha ancora distribuito.

Nel pomeriggio i portavoce del MoVimento 5 Stelle si sono recati in Val Roia accompagnati da Oscar Romagnone, attivista con un passato da amministratore locale, per raccogliere le istanze esposte dai Sindaci Adriano Biancheri di Olivetta San Michele e Maurizio Odoero di Airole, comuni che necessitano interventi su molteplici fronti, anche in sinergia con le autorità francesi, per riuscire al più presto a ripristinare la piena funzionalità delle infrastrutture viarie e mettere in sicurezza il Roia, che ha trascinato con sé una quantità enorme di detriti, creando pericolo e mettendo in ginocchio l'economia.

Nel tardo pomeriggio nella città di Ventimiglia si è svolto l'incontro col Sindaco Gaetano Scullino, che si è prodigato nel fornire tutte le informazioni tecniche elaborate dagli uffici comunali e ha mostrato ai portavoce M5S i segni ancora visibili del fango nelle vie del centro.

Traversi, Crucioli e Tosi si adopereranno affichè gli interventi del Governo, del Parlamento e della Regione forniscano le misure necessarie a rispondere alle numerose criticità e affermano: “Cercheremo di far proclamare il prima possibile lo stato di emergenza e di semplificare tutte le procedure burocratiche anche mediante la nomina di un commissario ad hoc”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 04 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium