Attualità - 17 ottobre 2014, 14:37

Iniziate le lezioni di Area Sanremo, il benvenuto agli studenti. Sarlo: "Cambierà il regolamento", Biancheri: "La città ha bisogno di giovani"

“La vostra sfida è arrivare sul palco dell’Ariston, la nostra è tenervi qua più tempo possibile” ha aggiunto il primo cittadino di Sanremo, parlando della valenza turistica della manifestazione. “Cercheremo di trovare un compromesso con i costi e di prolungare questa formazione"

(Foto Stefano Michero)

(Foto Stefano Michero)

Ha preso ufficialmente il via oggi, con la prima giornata di corsi al Palafiori, l’edizione 2014 di Area Sanremo,  il concorso dedicato ai giovani dai 16 ai 36 anni che desiderano partecipare al Festival di Sanremo. Dopo l'accoglienza di ieri, i 392 partecipanti, per un totale di 477 ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia (soprattutto da Lombardia, Lazio, Puglia e Campania) hanno affollato l’aula del Palafiori e partecipato alle 12 alla tradizionale conferenza stampa avvenuta alla presenza del sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, la consigliera di maggioranza Giovanna Negro, il presidente di Sanremo Promotion Marco Sarlo, il direttore responsabile di Area Sanremo Paolo Giordano e il direttore artistico Bruno Santori.

Un’occasione per dare il benvenuto ai ragazzi e per parlare di Area Sanremo, concorso sempre più apprezzato e stimato dai giovani aspiranti musicisti e big della canzone. L’edizione 2014, che porterà sul palco dell’Ariston due giovani promesse scelte tra 8 vincitori sarà però l’ultima con l’attuale regolamento. Ad annunciarlo, dalla cattedra, è stato il presidente della società partecipata, Marco Sarlo: “Entro fine anno verrà proposto un nuovo regolamento che dovrà essere approvato dal sindaco e dalla giunta  – ha spiegato il presidente – vogliamo agevolare gli artisti che vengono a Sanremo e fare qualcosa di più per i sei esclusi. Vogliamo ridurre l’impatto dei costi sulle trasferte sostenuti dai partecipanti e per questo tramite Facebook, entro il 30 novembre, i ragazzi potranno anche darci suggerimenti”.

L’obiettivo è infatti quello di far crescere sempre di più il concorso che spalanca le porte al Festival. Un concorso “trasparente, senza trucchi e inganni” ha ricordato Sarlo che ha raccomandato i ragazzi di denunciare eventuali episodi di truffa. “Il punto di forza è la trasparenza – ha ribadito il giornalista e direttore responsabile Giordano – il lavoro di questi anni sta dando i risultati, risultati migliori di tanti altri casting in giro per l’Italia. La commissione di Valutazione di Area Sanremo (quest’anno formata dal Presidente Roby Facchinetti, Syria e Dargen D’Amico e da dicembre Mogol ndr.) rappresenta il meglio della musica italiana e sono tutti entusiasti di poter confrontarsi con i ragazzi gratuitamente o con budget da rimborso spese”. Questa mattina i ragazzi hanno tra l'altro avuto l’onore di dialogare con Gianni Morandi come ospite telefonico (improvvisato).

La vostra sfida è arrivare sul palco dell’Ariston, la nostra è tenervi qua più tempo possibile” ha aggiunto il primo cittadino di Sanremo, parlando della valenza turistica della manifestazione. “Cercheremo di trovare un compromesso con i costi e di prolungare questa formazione, Area Sanremo è ciò che il Comune ha di più importante - ha detto Biancheri - Sanremo ha bisogno di giovani, vi adotterei tutti". “Chiedo al Sindaco di impegnarsi a sostenere anche territorialmente le scelte che questi ragazzi fanno, questa città ha le potenzialità per dare una svolta al sistema musicale italiano – ha sottolineato Bruno Santori – Biancheri è il sindaco della musica pop italiana”.

Numerose le richieste di miglioramento arrivate anche dal pubblico dei giovani studenti presenti in sala: tra queste la possibilità di ampliare il limite di età massima per l’iscrizione e la possibilità di far esibire i ragazzi che non hanno vinto, su un palco durante la settimana del Festival. “Il limite di età non è stabilito da noi ma dalla Rai – ha replicato lo staff –anche gli anni passati, come quest’anno, ai ragazzi è stata data la possibilità di esibirsi a sorteggio in un locale. Potremmo dedicare un posto ma non è logisticamente facile trovare posto durante quella settimana, ma speriamo di poterlo fare presto". "Se vuoi venire a cantare ti accogliamo - ha risposto simpaticamente il primo cittadino ad uno degli iscritti interessato ad un'esibizione in città. L'occasione potrebbe essere la prossima edizione della Festa della Musica - ha concluso Biancheri - stiamo valutando di ampliarla su un doppio appuntamento ad inizio e fine estate".

La macchina di Area Sanremo scalda i motori anche in vista dei prossimi anni. Ma quale futuro per Sanremo Promotion? "Al di là delle scelte politiche credo sia importante potenziare Area Sanremo - ha risposto il sindaco - sul futuro della società partecipata non posso rispondere adesso davanti ad una platea di 400 persone e quindi rimbalzo la palla". "Credo che per questa società, che si occupa anche della promozione turistica della città ci possano essere possibilità interessanti di sviluppo. Ci saranno delle scelte che ci faranno sapere"ha concluso Sarlo.

Ai corsi seguirà, a novembre, una prima fase eliminatoria davanti alla Commissione di Valutazione, mentre l’1 e il 2 dicembre si svolgeranno le selezioni finali. A conclusione delle selezioni, la Commissione di Area Sanremo proclamerà gli 8 Vincitori che sosterranno una audizione davanti alla Commissione RAI preposta a scegliere gli artisti che parteciperanno al Festival della Canzone Italiana 2015.   

 

 

Silvia Iuliano - Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

SU