Cronaca - 24 maggio 2017, 11:47

Raddoppio del Tenda: maxi operazione della Guardia di Finanza di Cuneo, 9 arresti. Il cantiere sotto sequestro

Arresti e denunce per furto aggravato e frode in pubbliche forniture.

Raddoppio del Tenda: maxi operazione della Guardia di Finanza di Cuneo, 9 arresti. Il cantiere sotto sequestro

E' in corso da stamattina una maxi operazione della Guardia di Finanza che ha portato all'esecuzione di 9 misure cautelari e varie denunce. I reati contestati alle persone coinvolte - dipendenti delle società costruttrici del Tenda bis - sono furto aggravato e frode in pubbliche forniture del tunnel. Gli indagati avrebbero "fatto la cresta" sull'acquisto di alcuni materiali.

L'operazione è in corso da stamattina, con diversi militari coinvolti e con l'ausilio di due elicotteri. Conferenza stampa nel pomeriggio durante la quale verranno illustrati i dettagli delle attività operative dirette al sequestro del cantiere del Colle di Tenda per gravi irregolarità.

Il sindaco di Limone Piemonte al momento non ha rilasciato dichiarazioni, così come Luca Chiapella, presidente di Confcommercio Cuneo, membro del Comitato di monitoraggio dei lavori del Tenda, che si sta informando per capire quali saranno le ripercussioni sul raddoppio del tunnel. Durante l'intervento degli inquirenti a tutti i presenti sul cantiere nel momento del blitz sono stati momentaneamente sequestrati i telefoni cellulari.

Redazione Targato Cn

Ti potrebbero interessare anche:
SU