/ Eventi

Eventi | 23 ottobre 2015, 14:02

Ventimiglia: domenica 25 ottobre, lo spettacolo teatrale sulla mafia ‘Mutu - La legge del silenzio'

La rappresentazione è messa in scena dalla compagnia siciliana Prima Quinta, per la regia di Lauro Versari, che vedrà all'opera i due protagonisti, Aldo Rapè e Gaspare Balsamo

Ventimiglia: domenica 25 ottobre, lo spettacolo teatrale sulla mafia ‘Mutu - La legge del silenzio'

Vigilia e grande attesa per l'eccezionale evento teatrale organizzato dall'Associazione Culturale 'LIBER theatrum' con il supporto di 'Casa Fenoglio B&B' e della libreria Casella, che andrà in scena domenica 25 ottobre alle ore 18.00 (a seguire aperitivo) a Ventimiglia.

Si tratta di 'MUTU - La legge del silenzio', il bellissimo ed emozionante spettacolo teatrale della compagnia siciliana Prima Quinta, per la regia di Lauro VERSARI, che vedrà all'opera i due protagonisti, Aldo RAPE' e Gaspare BALSAMO con un testo dalla forte tematica sociale legata alla 'mafia'! Molto originale anche la location estemporanea, scelta nel centro storico di Ventimiglia Alta: l'Oratorio dei Bianchi - S. Giovanni Battista, nella zona del Cavo, grazie alla disponibilità e gentilezza di Don Luca Salomone, L'evento quindi permetterà anche la ulteriore valorizzazione di un luogo sul quale è in corso una necessaria e costosa ristrutturazione, alla quale si conta di contribuire anche con l'incasso di domenica. 

Prezzo del biglietto, comprensivo dell'aperitivo a seguire, € 15,00 - INFO e prevendita presso la libreria Casella in Via della Stazione 1D a Ventimiglia oppure telefonando al 338 6273449 o scrivendo una mail a liber.theatrum@gmail.com.

Un'occasione unica ed eccezionale per assistere ad un lavoro premiato come miglior spettacolo straniero al Festival di Avignone OFF nel 2012, a giugno 2014 ospitato a New York dal prestigioso Festival di teatro italiano ‘In Scena’ e che presto diventerà anche un film per il cinematografo. Scritto e interpretato, assieme a Gaspare Balsamo, dall’attore e drammaturgo siciliano Aldo Rapè, con la regia di Lauro Versari, ‘MUTU’ è probabilmente quello che si può definire un ‘piccolo’ capolavoro del teatro indipendente. Un testo eccellente: un vero e proprio ‘cazzotto’ nello stomaco per le emozioni regalate allo spettatore, grazie anche ad un linguaggio semplice e diretto, che penetra nel cuore di chi lo guarda, scuotendone l’anima.  Una storia che è una bomba ad orologeria. La storia di due fratelli, due uomini del nostro tempo, uno prete e l’altro mafioso, ingabbiati nelle loro vesti e nei loro ruoli, ma desiderosi di scappare. La mafia e la chiesa, come pretesto per parlare del vero male che colpisce i due protagonisti: la solitudine ed il vuoto esistenziale che esiste nella nostra civiltà. Dopo dieci anni di lontananza ’u mafiusu’ e ’u parrino’ si rincontrano. Due strade opposte le loro, due ‘dottrine’ diverse, due status sociali agli antipodi; ma per quanto possano sembrare lontani, i due fratelli sono in qualche modo accomunati dalle loro solitudini, emarginati a causa della legge del silenzio: l’omertà. Muti sono rimasti per una vita, davanti alla crudeltà, alla fame, alle ingiustizie. Rivangano il loro passato, con l’amaro in bocca, e si raccontano attraverso aneddoti della loro infanzia, giustificandosi per le loro scelte. Si scontrano, si picchiano, ma in fondo hanno solo voglia di riabbracciarsi e di mettere da parte il passato, lasciandosi trascinare dal richiamo del sangue. Il tema affrontato è forte, d’impatto, e vale per tutti, perché la solitudine non fa né distinzioni né tanto meno discriminazioni. Poco più di un’ora per uno spettacolo emozionante e perfetto nella costruzione drammaturgica e nella bella e intensissima interpretazione dei due attori. Aldo Rapè e Gaspare Balsamo sono ‘semplicemente’ bravi, da applaudire lungamente asciugandosi qualche lacrima.

Info: 338 6273449 - liber.theatrum@gmail.comliber.theatrum@gmail.com - http://www.libertheatrum.comwww.libertheatrum.com  

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium