/ GenovaSport2024

GenovaSport2024 | 27 maggio 2024, 15:30

Tricolori Scherma al Jean Nouvel: Genova supera la prova organizzativa, festa per l'argento della spezzina Madrignani

Tricolori Scherma al Jean Nouvel: Genova supera la prova organizzativa, festa per l'argento della spezzina Madrignani

Dodici titoli assegnati, grande spettacolo in pedana e fuori, ma anche un importantissimo Test Event per un appuntamento ancora più grande per Genova e per tutta la scherma azzurra. I Campionati Italiani Cadetti e Giovani 2024, ospitati nella suggestiva location del Padiglione Jean Nouvel, luogo simbolo del capoluogo ligure, hanno rappresentato le prove generali per la città di Genova, City Partner della Federazione Italiana Scherma, in vista degli Europei Assoluti del 2025. “È stata un’edizione apprezzata e di qualità, ottimo Test Event a un anno di distanza dalla grande kermesse continentale – ha detto il Presidente federale Paolo Azzi –. Un grazie a tutto il Comitato organizzatore, presieduto da Giuseppe Costa e coordinato da Giovanni Falcini, per il lavoro fin qui svolto e per quanto ci sarà ancora da fare in ottica Europei. Abbiamo ricevuto, tra le altre, le graditissime visite del sindaco Marco Bucci, del vicepresidente vicario del CONI Silvia Salis, e delle assessore allo sport di Comune e Regione, Alessandra Bianchi e Simona Ferro, segno della grande attenzione che la scherma a Genova ha riscosso e di un lavoro di squadra che ci condurrà verso l’impegno del 2025”.

La terza e conclusiva giornata dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani Genova 2024 ha visto assegnare gli ultimi quattro scudetti della categoria Under 20. Francesco Pagano e Mariella Viale nella sciabola, Matteo Galassi ed Eleonora Orso nella spada hanno esultato per i tricolori conquistati sulle pedane del Padiglione Jean Nouvel, facendo scorrere i titoli di coda sull’apprezzata kermesse in terra ligure.

Francesco Pagano del Gruppo Scherma Fiamme Gialle ha vinto il titolo tricolore degli sciabolatori Under 20, superando in una finale emozionante, conclusasi con il punteggio di 15-11, il compagno di Nazionale azzurra Edoardo Cantini del Centro Sportivo Carabinieri, medaglia d’argento. Bronzo al collo di Marco Stigliano, altro portacolori delle Fiamme Gialle, e di Salvatore Lazzaro del Fides Livorno.

Nella spada maschile è tornato sul gradino più alto del podio, due anni dopo la “doppietta” (Cadetti e Giovani) di Catania 2022, Matteo Galassi. Il romagnolo del Centro Sportivo Carabinieri ha conquistato la medaglia d’oro superando nell’ultimo atto per 15-11 Riccardo Cedrone del Club Scherma Roma, secondo classificato dopo un’eccellente prestazione. Applausi anche per il terzo posto di Francesco Maria Lodato del Cus Catania e Jacopo Rizzi della Scherma Bergamo.

Mariella Viale si è presa lo scudetto della sciabola femminile. La napoletana delle Fiamme Oro ha esultato per la stoccata del 15-11 che le ha regalato il successo su Elisabetta Borrelli del Club Scherma Roma, argento di giornata. Terzo gradino del podio per la campionessa uscente Manuela Spica delle Fiamme Gialle, medaglia di bronzo insieme ad Amelia Giovannelli del Centro Sportivo Carabinieri.

Nell’ultima competizione del weekend ligure, quella di spada femminile Under 20, il titolo italiano è andato ad Eleonora Orso dell’Associazione Scherma Pro Vercelli che in finale ha avuto la meglio su Benedetta Madrignani del Circolo della Scherma La Spezia, medaglia d’argento, con il punteggio di 15-12, al tramonto di un match bellissimo e chiuso con un grande abbraccio tra le due protagoniste. Terzo gradino del podio per Allegra Cristofoletto della Scherma Treviso M° Ettore Geslao e Vera Perini della Pettorelli Piacenza. 

“Il nostro impegno è stato ampiamente ripagato dalla qualità delle sfide viste in pedana in questi tre giorni e mi auguro di vedere qualcuno di questi ragazzi difendere i colori dell’Italia agli Europei dell’anno prossimo – ha detto Giuseppe Costa, presidente del Comitato Organizzatore – Abbiamo ricevuto molte attestazioni di stima sul fronte organizzativo, in particolare degli allestimenti richiamanti le eccellenze culturali della nostra città: Genova ha dimostrato di esser all’altezza del compito assegnato dalla Federscherma”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente regionale Giovanni Falcini. “Abbiamo lavorato mesi per arrivare pronti e ricambiare la fiducia del presidente Paolo Azzi, del Consiglio Federale, degli sponsor e delle istituzioni che hanno creduto in noi. Abbiamo affrontato questa sfida facendo squadra con tante realtà, in particolare il mondo della scuola con gli studenti e i docenti di Firpo, King e Klee che hanno vissuto questi Tricolori da protagonisti”. 

La sala conferenze del Padiglione Jean Nouvel di Genova, sabato, ha anche ospitato il workshop promosso dal Comitato Etico della Federazione Italiana Scherma. Dopo le tappe di Vercelli, Terni e Napoli, anche l’appuntamento con i Tricolori Under 17 e Under 20 nel capoluogo ligure ha rappresentato l’occasione per continuare ad approfondire, alla presenza di giovani e di diversi dirigenti del mondo della scherma, l’importanza della tematica.

I lavori, aperti dai saluti di Giovanni Falcini, Presidente del Comitato regionale FIS Liguria, si sono articolati con le approfondite relazioni del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, del Presidente del Comitato Etico, l’avvocato Enrico Demarchi, e dell’avvocato Stella Frascà, componente del Comitato stesso.

I Campionati Italiani Cadetti e Giovani, sotto l’egida della FIS, sono sostenuti da Regione Liguria e Comune di Genova, inseriti nel palinsesto “Genova 2024 Capitale Europea dello Sport”, patrocinati da Coni e Sport e Salute. Partner dei Tricolori e degli Europei 2025 sono Costa Edutainment, ERG, Saar Depositi Portuali, Toyota, Gruppo Spinelli, Iveco, Silomar, Riberti, Columbus Informatica e Convention Bureau Genova

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium