ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Attualità

Attualità | 05 marzo 2023, 13:01

Vallecrosia, dopo più di 70 anni la gastronomia Iride chiude i battenti: l'attività a conduzione familiare verrà convertita in 'ristorante di nicchia' (Foto e video)

Dopo una ristrutturazione riaprirà, probabilmente verso l'estate, ma in una nuova veste. "Non è un addio ma solo un arrivederci” - sottolinea la famiglia Biamonti

Vallecrosia, dopo più di 70 anni la gastronomia Iride chiude i battenti: l'attività a conduzione familiare verrà convertita in 'ristorante di nicchia' (Foto e video)

La gastronomia Iride, un’attività familiare storica di Vallecrosia, chiuderà i battenti il 9 marzo. “Giovedì sarà l’ultimo giorno di apertura ai clienti” - annunciano i proprietari - “Vi aspettiamo in questi giorni per gli ultimi acquisti”.

 

Il negozio, che aprì nel 1950, prese il nome dalla storica proprietaria Iride Biamonti, che insieme ai suoi familiari, fondò la salumeria e gastronomia riconosciuta tutt'oggi come la bottega del palato fine. “L'apertura di Iride, come negozio al dettaglio, risale al 1950 da parte di mia zia Iride, personaggio storico che ha saputo creare un ambiente familiare che allo stesso tempo riusciva a dare alla nostra clientela sempre un servizio impeccabile con dei prodotti di nicchia” - racconta Stefano Biamonti - “L’attività negli anni è proseguita con il supporto del fratello di Iride, mio papà, Onorio e di mia mamma, ai quali si sono poi aggiunti io e mia sorella. Successivamente si è unita a questo gruppo anche mia moglie Donatella Agostino con la quale ho lavorato in questa attività per 35 anni cercando di portare avanti quello che la mia famiglia ci ha lasciato: un negozio storico con un appeal notevole e una clientela varia, che spaziava dalla Francia fino a Imperia e addirittura da Genova”.

Negli anni sono nati diversi supermercati in città e il negozio di vicinato ne ha risentito, ma Iride ha sempre offerto ai suoi clienti prodotti di qualità, freschi e ricercati: “Con sacrifici siamo andati avanti mantenendo sempre alto il livello qualitativo della nostra merce“ - sottolinea Stefano Biamonti.

La famiglia di Iride porta con sé tanti aneddoti e ricordi vissuti nel negozio nel quale sono cresciuti anche Stefano e i suoi figli Fabiano e Francesca: “Nella nostra storia non c’è un solo momento più bello, ci ha, infatti, sempre reso felici quando il cliente che noi servivamo o consigliavamo tornava soddisfatto e ci ringraziava per il servizio e la qualità del prodotto che gli avevamo dato. Per un commerciante penso che questo sia il riconoscimento più bello. Inoltre, indubbiamente, vedere la bella armonia che c’era nella nostra famiglia. Un ricordo soprattutto va a chi oggi non c’è più“.

“Negli ultimi tre anni i nostri figli, Fabiano e Francesca, hanno deciso di unirsi a noi. Questo ci ha dato uno spirito nuovo e per adeguarci ai tempi in cui viviamo si è deciso di chiudere l’attività per cambiare il genere di tipologia di vendita che abbiamo. Ci prenderemo una pausa per ristrutturare Iride e ritornare più forti cercando di convertire quello che siamo, una gastronomia di nicchia in un ristorante di nicchia, aperto a tutti, con prodotti di alta qualità“ - svela Stefano Biamonti.

Il negozio di prodotti alimentari per gourmet situato in via Colonnello Aprosio 258, perciò, riaprirà verso l’estate ma in una nuova veste: “Dopo la chiusura ci concentreremo su una ristrutturazione importante per essere pronti per l’estate. Abbiamo deciso di dare un servizio diverso a Vallecrosia per ampliare le vedute di una città in evoluzione e dare un nuovo prodotto di nicchia: un ristorante un po’ ricercato legato sempre alla storia di Iride” - anticipa Fabiano Biamonti.

Un passaggio generazionale trasformerà Iride, che al contempo preserverà comunque il suo passato: “Io e mia sorella saremo la terza generazione di Iride che subentra e prenderà in mano le redini del patrimonio ereditario di un’attività storica per questa città” - dice Fabiano Biamonti.

La gastronomia Iride è sempre stata il punto di riferimento per tutti gli amanti del buon cibo, del buon vino e della buona compagnia. “Prima della chiusura e di una prossima riapertura desideriamo ringraziare tutte le persone e i clienti che ci hanno sempre stimato e ci hanno permesso di arrivare fino a questo punto. Non è un addio ma solo un arrivederci” - conclude la famiglia di Iride.  

Elisa Colli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium