SoloAffitti - 21 novembre 2022, 06:00

Affitto 2022: verso la “normalizzazione”, o quasi!

Sempre più richieste, meno offerta e canoni in aumento.

Affitto 2022: verso la “normalizzazione”, o quasi!

Possiamo riassumere in questi punti chiave l’analisi dei dati sulle locazioni in Italia del 2022. Intanto possiamo dire che rispetto agli anni seguiti alla pandemia il mercato va sempre più verso livelli pre covid, a riprendersi la sua “forma” di mercato vivace, caratterizzato dalla presenza di trasfertisti e studenti, oltre agli inquilini in cerca di abitazione stabile. Tornano quasi ai livelli pre crisi (e qui per crisi non intendiamo quella del covid, ma quella finanziaria del 2008) i canoni richiesti, che stridono in aumento, però, rispetto al caro vita. Aumento di richieste e di canoni a cui fa da contraltare la scarsità di immobili offerti e la velocità con cui un immobile disponibile sul mercato viene immediatamente affittato.

Cosa ha caratterizzato il mercato degli affitti nel 2022?


Il 2022 è contrassegnato da una richiesta sempre più numerosa che ben il 99% dei professionisti dei Punti SoloAffitti delle città capoluogo segnalano come consistente e in netto contrasto rispetto all’offerta sempre più scarsa. 
Il grande “dilemma”, infatti, del mercato degli affitti in questo 2022 è stato proprio quello dell’offerta, insufficiente a rispondere a tutte queste richieste.

Dove sono gli immobili da affittare?


Proviamo a fare qualche ipotesi dei possibili motivi che hanno ridotto il mercato:
- La ripresa degli affitti brevi dopo la pandemia ha riportato molti proprietari ad optare per queste formule contrattuali: breve, redditizie e molto richieste come alternativa più sicura e confortevole del classico hotel;
- Il bonus 110 per le ristrutturazioni ha convinto in molti a ristrutturare il proprio immobile, sperando in tempi rapidi che nella maggior parte dei casi si sono rivelati molto più lunghi; 
- Il grande ritorno delle categorie proprie del mercato degli affitti, ovvero studenti fuori sede e trasfertisti che nei precedenti due anni avevano svuotato le case e che ora cercano nuove soluzioni abitative.


Per questo possiamo ipotizzare che la crescita, comunque registrata, nel numero di contratti stipulati sarebbe potuta essere ben maggiore se l’offerta di immobili fosse stata più abbondante. La singolarità del fenomeno è data anche dal fatto che mentre spesso alcune tendenze partono dal nord e poi arrivano al sud o viceversa, oppure si registrano prima nelle grandi città e poi si diffondono nei centri più piccoli, questa scarsità di offerta è un problema condiviso in tutte le realtà, dal Nord al centro, al Sud.


Dobbiamo anche dire, però, che anche questo può essere annoverato tra i segnali di ritorno alla normalità dato che anche prima della pandemia gli immobili disponibili per l’affitto risultavano insufficienti rispetto alle dimensioni della domanda.


Velocità e scarsità


Ovviamente una disponibilità così limitata di immobile spiega come i tempi medi di affitto siano ormai ai minimi storici: per affittare servono solo, in media, 1,2 mesi; tempo che si riduce a solo un mese in caso di abitazioni in centro. Un dato che migliora le già buone performance dello scorso anno (1,6 di media) e che spiega ancora più chiaramente come le trattative di affitto siano molto più veloci e immediate rispetto a quelle di compravendita.


Perché gli inquilini cercano immobili in affitto?


La principale motivazione rimane quella di ricerca di un’abitazione principale (40,7%), una scelta che pensiamo sempre più rappresenterà una valida alternativa all’acquisto, sia per ragioni economiche che per motivazioni culturali. Le richieste degli studenti arrivano, invece, al 25,6% del totale delle richieste di affitto ricevute dai punti SoloAffitti delle città capoluogo di regione nel 2022, con un aumento di quasi 4 punti percentuali rispetto al 2021; sono invece il 31,6% le richieste proveniente da lavoratori, uno dei principali target inquilini, anche in questo caso in aumento di oltre 2 punti percentuale rispetto all’anno precedente.

Quali i contratti più usati?

 

Ti è piaciuto questo artico ?

Proseguirà e terminerà la prossima settimana!!!

Per qualsiasi informazione il nostro Team di Rental Property Manager  è a disposizione per :

-      Ulteriori informazioni

-      Gestire il vostro patrimonio immobiliare

-      Garantire al 100 % il pagamento del canone d’affitto www.soloaffittipay.it

Agenzia Solo Affitti Sanremo

Tel. 0184/525507

sanremo@soloaffitti.it

 



 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU