/ Eventi

Eventi | 08 ottobre 2022, 11:40

Domani al Casinò di Sanremo i 'Trofei' a Pier Francesco Pingitore e Marco Follini per il Premio Letterario Internazionale 'Antonio Semeria'

Appuntamento alle 16 nel Teatro dell'Opera

Pier Francesco Pingitore

Pier Francesco Pingitore

Pier Francesco Pingitore e Marco Follini sono i “Trofei” del Premio Letterario Internazionale “Casinò di Sanremo Antonio Semeria” 2022. Maurizio Grandi, Matteo Meschiari e Luciano Mecacci sono i finalisti della Saggistica.
Al prof. Aldo Mola il Premio “Semeria” alla carriera.

Dopo aver premiato per la Narrativa Riccardo Nencini con l’opera “Solo” e aver consegnato i primi Gran Trofei a Enrico Vanzina, Elena Pontiggia e Mauro Baudino, il Premio Letterario Casinò di Sanremo Antonio Semeria” consegnerà i riconoscimenti alla Saggistica e gli ulteriori gran Trofei. 

Domenica alle 16 nel Teatro dell’Opera del Casinò dove è passato e passa il bel mondo culturale e dello spettacolo riceveranno i “Trofei” Pier Francesco Pingitore, Marco Follini. Premio alla carriera per il prof. Aldo Mola. La cerimonia verrà moderata da Mauro Mazza con Carlo Sburlati, Matteo Moraglia, Marino Magliani e Marzia Taruffi.

La giuria popolare decreterà il vincitore per la sezione “Saggistica” tra gli scrittori:
Maurizio Grandi per l’opera “Sudamerica ferita” (la Torre)
Luciano Mecacci per l’opera “Il caso Marylin” (La Terza)
Matteo Meschiari per l’opera “Geografie al collasso” (Piano B. Edizioni)

Il nostro Premio racconta una bella storia  attraverso i protagonisti della Letteratura e della Saggistica contemporanea, in continua sinergia con i Martedì Letterari, con i pubblico e con la nostra giuria popolare. Abbiamo coinvolto in queste nove edizioni più di mille scrittori costituendo un prestigioso albo d’onore. Un patrimonio culturale, un’eredità di valori che unisce  sempre più il Casinò alla città e al mondo letterario“ afferma Barbara Biale, componente del Consiglio di Amministrazione del Casinò di Sanremo.

I premi speciali della giuria
Targa “Città di Sanremo“ a Franco Fasano per l’opera ”Io amo. Dal muretto di Alassio al Festival di Sanremo. Dallo Zecchino d'Oro alle sigle per i cartoni animati. E non solo!”

Menzioni
Paolo Ciampi per “L’ambasciatore delle foreste“ (Arkadia)
Alessandro Mazzerelli per “Il sogno di Don Milani“ (Editrice Fiorentina)
Enrica Zinno per “Favola Psiche Ambiente Può la favola salvare gli esseri viventi, l’Ambiente e il Mare soffocato dalla plastica?” (Phasar edizioni)
Roberto Menia per “10 febbraio dalle foibe all’esodo” (Pagine)

Segnalazioni
Alessandro Carassale e Claudio Littardi per “Frontiera Judaica. Gli ebrei nello spazio ligure-provenzale dal medioevo alla Shoah” (Fusta editore)
Raffaella Fenoglio per “Indomite in cucina Le ricette amate da Hermione Granger, Everdeen, Lisbeth Salander” (Trentaediztore)
Tito schiva per “Il giardino scomparso” (De Ferrari)
Andrea Gandolfo per “Sanremo storica” (Famija Sanremasca)

I “Trofei”
Pier Francesco Pingitore, regista, autore, scrittore, Maestro” della cinematografia e del teatro nazionale, riceverà il Premio Casinò di Sanremo 1905 per l’Opera “Confessioni Spudorate” (Bertoni Editore)

Pierfrancesco Pingitore è un drammaturgo, regista, sceneggiatore e autore televisivo italiano. Nella sua lunghissima carriera, ha regalato grandi e fortunati programmi di intrattenimento ai telespettatori, fra tutti basti citare il fatto che sia il papà del Bagaglino. Giornalista iscritto all'albo dei giornalisti professionisti del Lazio dal 1962, redattore capo del settimanale Lo Specchio,  diventa autore e regista per cinema, cabaret e teatro. Nel 1965 insieme a Mario Castellacci ha dato vita alla compagnia de Il Bagaglino, firmando da questa data testi di canzoni come Avanti ragazzi di Buda ( purtroppo di grande attualità) e sceneggiature e regie di migliaia di spettacoli di cabaret teatrale e televisivo, ai quali hanno partecipato nomi importanti dello spettacolo italiano, tra cui Pippo Franco, Oreste Lionello, Maurizio Mattioli, Enrico Montesano, Pino Caruso, Gianfranco D'Angelo, Leo Gullotta, Pamela Prati, Gabriella Ferri, Laura Troschel, Maria Grazia Buccella, Martufello, Manlio Dovì, Morgana Giovannetti, Manuela Villa, Sonia Grey, Bombolo, Valeria Marini, Carlo Frisi e il duo Battaglia e Miseferi. Dal 1997 realizza anche alcuni film tv. Nel 2013 ha vinto il Premio Acqui Storia con il libro Memoria del Bagaglino. È Commendatore al merito della Repubblica Italiana.

Marco Follini, scrittore, editorialista, saggista, riceverà il Premio Casinò di Sanremo Antonio Semeria  per l’opera ”Via Savoia. Il labirinto di Aldo Mola” (La nave di Teseo)

Premio alla Carriera allo storico prof. Aldo Alessandro Mola, saggista, docente universitario, editorialista.

È direttore del Centro Europeo Giovanni Giolitti, presidente del comitato cuneese dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, dell'Associazione di studi sul saluzzese e del Centro studi e ricerche "Urbano Rattazzi" di Alessandria , contitolare della cattedra "Pierre-Théodore Verhaegen" dell'Université libre de Bruxelles. Editorialista del quotidiano Il Giornale del Piemonte e coordinatore editoriale de Il Parlamento italiano 1861-1992, Mola ha organizzato numerosi convegni di studi, specialmente per il Ministero della Difesa (Garibaldi, generale della libertà nel 1982, e la serie Forze Armate e Guerra di Liberazione). Direttore di collane di storia per vari editori, è, dal 1967, autore di saggi. Nel 2004 riceve il Premio alla Cultura dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Monarchico, è presidente di quella Consulta dei Senatori del Regno.

Il premio è stato intitolato a Antonio Semeria, illustre personalità sanremasca,  eccellente professionista, amministratore pubblico, editore,  scomparso nel 2011 che nominato presidente del Casinò negli Anni 80, sostenne la nascita dei Martedì Letterari,  come prosecuzione de “I Lunedì letterari” di Luigi Pastonchi. Semeria promosse  le iniziative culturali  ben conscio  di  come la Casa da Gioco dovesse tutelare e conservare la sua eredità e  la sua immagine di salotto letterario  e centro ludico.

Questo l’albo d’onore del Premio:

Giordano Bruno Guerri, Marcello Veneziani, Mauro Mazza, Gennaro Sangiuliano, Marco Buticchi,  Andrea Vitali, Mara Fazio, Bruno Morchio, Enrico Vanzina, Elena Pontiggia, Mario Baudino, Mario Vattani, Saverio Simonelli, Riccardo Nencini.

Premi “Semeria” alla carriera al prof. Giuseppe Conte e al prof. Francesco Sabatini.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium