/ Sport

Sport | 02 ottobre 2022, 07:00

Sanremese, si riaccende il mercato. Oggi matuziani alla ricerca della vittoria in casa del giovane Borgosesia

I granata hanno la media età più bassa del girone A. Nella 'Sanre' subito convocati i nuovi arrivati Basso e Secondo; Giannini vuole la vittoria per mantenere la vetta

Sanremese, si riaccende il mercato. Oggi matuziani alla ricerca della vittoria in casa del giovane Borgosesia

Riprendere il discorso con la vittoria per rimanere in vetta: è questo l’obiettivo della Sanremese, nell’ostica trasferta di Borgosesia, dopo due deludenti pareggi casalinghi. Il doppio 1-1 del ‘Comunale’ ,  contro Bra e Castanese,  non ha destato particolari preoccupazioni nell’allenatore  ma i matuziani devono tornare a correre in classifica.

I risultati della recente giornata, favorevoli alla squadra del patron Masu, hanno permesso alla ‘Sanre’ di rimanere in vetta con 11 punti, al pari del Casale che però, nel computo totale, ha segnato una rete in più. Un attacco con le  polveri bagnate, nelle ultime due in casa, tanto che i gol sono arrivati dal centrocampista Maugeri: Aperi non ha trovato il bersaglio grosso, Camilli non è riuscito ad ingranare e l’infortunio di Scalzi ha tolto inventiva.

A questo va aggiunto l’ infortunio di Mauro, per il quale si teme un lungo stop. Mister Giannini si è improvvisamente ritrovato senza terzini destri di ruolo e così la società si è riattivata sul mercato ufficializzando due colpi. Graziano Secondo, classe 2003 come Mauro e Fischer, occuperà lo slot in difesa lasciato libero proprio dai due; Gianmarco Basso invece è un playmaker ligure, con un ottimo curriculum, che mancava tra le alternative in mediana dell’allenatore.
E  potrà finalmente contare sul trequartista Marchisone. 

Collier di Gallarate darà il fischio di avvio alle ore 15. Il Borgosesia è la squadra più giovane del girone A e la seconda per età dell’intera Serie D; si è ritagliata un ruolo da protagonista nella scorsa stagione sfornando giovani del calibro di Omeregbe (ora centravanti titolare del Milan Primavera). Tra gli ex dell’ incontro ci sarà Alessio Rizzo che ha giocato in val Sesia per una stagione e mezza. Da tenere d’occhio l’attaccante 2001 Donadio, già autore di tre reti in un inizio complicato: le recenti sconfitte contro Legnano e Casale hanno relegato i granata nella parte bassa della classifica, con 5 punti. 

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium