/ Sport

Sport | 19 settembre 2022, 12:01

Challenge Sanremo, un debutto all'insegna dei grandi nomi: fine settimana di grande triathlon internazionale

Il ricco programma del weekend, circa 700 atleti attesi in città

Challenge Sanremo, un debutto all'insegna dei grandi nomi: fine settimana di grande triathlon internazionale

Il prossimo fine settimana sarà una grande festa di sport. Da venerdì a domenica la Riviera dei Fiori accoglierà più di 700 triatleti in occasione della prima edizione di Challenge Sanremo, evento internazionale che fa parte del circuito Challenge Family che comprende 30 appuntamenti in tutto il mondo.

Si comincia venerdì alle 17 con lo Swimrun per cui sono attesi un centinaio di atleti, sabato si disputano le gare di Triathlon Sprint (dalle 10:30 con oltre 200 atleti) e di triathlon giovanile (dalle 14 con 100 giovani triatleti impegnati); domenica, a partire dalle 8:20, la gara clou del weekend, il Challenge Sanremo su distanza media (1,9 km di nuoto, 90 km di ciclismo, 21 km di corsa) a cui parteciperanno più di 300 atleti provenienti anche dai confini extraeuropei. Ricordiamo che la gara organizzata dalla Riviera Triathlon 1992 assegnerà le slot di qualificazione per TheChampionship, la finale mondiale del circuito Challenge del 2023.

GLI ATLETI DA SEGUIRE
La gara su distanza media, sarà di livello decisamente elevato grazie alle importanti qualità tecniche dei partecipanti. Occhi puntati Michael Raelert, il tedesco due volte campione del mondo di Ironman 70.3, dunque proprio nella distanza in cui si gareggerà a Sanremo.

Quotazioni alte anche per William Mennesson (Fra), Pablo Dapena Gonzales (Spa), Florin Salvisberg (Svi), Thomas Bishop (Gbr) Roberto Sanchez Mantecon (Spa) e per gli atleti italiani più rappresentativi Gregory Barnaby, Alessandro Degasperi, Mattia Ceccarelli, Domenico Passuello. Altissimo il livello anche della prova femminile in cui spiccano i nomi di Lucy Byram (Gbr), Aleksandra Jedrzejewska (Pol), Emma Bilham (Gbr), Justine Guerard (Fra), Nina Derron (Svi) che dovranno vedersela con le azzurre Giorgia Priarone (argento mondiale a squadre e fresca campionessa europea nel duathlon), Luisa logna-Prat e la padrona di casa e capitana della Riviera Triathlon 1992 Vittoria Bergamini.

TRIATHLON SPRINT
Nomi interessanti anche nel triathlon sprint del sabato. In gara ci saranno Asia Mercatelli, vicecampionessa mondiale universitaria, Davide Ingrilli e Kiril Polikarpenko, pronti a dare spettacolo nella elettrizzante gara caratterizzata dalla salita e dalla discesa del Poggio.

PAROLA AGLI ORGANIZZATORI
"Anche se organizziamo eventi sportivi da vent'anni, è sempre elettrizzante accogliere centinaia di triatleti provenienti da ogni angolo del pianeta - dichiara Daniele Moraglia, presidente della Riviera Triathlon 1992 e responsabile del comitato organizzatore.
Quest'anno abbiamo raccolto una grande sfida: entrare a far parte del circuito internazionale Challenge Family e mettere a punto la prima edizione di Challenge Sanremo, un progetto pluriennale molto ambizioso e impegnativo, ma nello stesso tempo stimolante. Tra qualche giorno si aprirà il ricco fine settimana che coinvolgerà gli appassionati di swimrun, gli specialisti del triathlon sprint, i giovani triatleti e, infine, le centinaia di atleti pronti a cimentarsi nell'impegnativa prova su distanza media, lungo i tracciati molto impegnativi, ma che valorizzano al meglio il nostro territorio, non soltanto la città di Sanremo, ma anche gli altri 11 comuni attraversati dalla gara. A tal proposito, è doveroso ringraziare tutte le amministrazioni locali, sempre sensibili nei nostri confronti e pronte ad accogliere il triathlon lungo le loro strade, le forze dell'ordine, le Istituzioni e i loro uffici, i sostenitori della manifestazione e le associazioni che collaborano con il comitato organizzatore e la Riviera Triathlon 1992 e, infine, i volontari: senza di loro. un evento sportivo del genere non sarebbe possibile. L'emozione sta salendo, la tensione anche: faremo tutto il possibile per garantire il regolare svolgimento delle competizioni e fare in modo che tutti si divertano praticando o assistendo a una grande manifestazione sportiva. In bocca al lupo a tutti i partecipanti: saremo pronti a sostenerli, dal primo all'ultimo, certi che le emozioni non mancheranno"

PER ALESSIO BIANCHI
Il Challenge Sanremo Swimrun di venerdì 23 settembre, come già annunciato, sarà intitolato ad Alessio Bianchi. Tesserato per la Riviera Triathlon 1992, molto conosciuto ed apprezzato nell'ambiente dello Swimrun di Italia ed Europa, Alessio ci ha lasciati prematuramente a fine luglio, colpito da un malore proprio mentre stava praticando lo sport che tanto lo appassionava. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, Alessio nuoterà e correrà sempre accanto a noi: sarà per sempre dei nostri. Inoltre, ricordiamo che mezz'ora prima della partenza della gara (ore 16:30), sarà ricordato Alessio e, in questa circostanza, gli sarà dato l'estremo saluto.

MEMORIAL GAVINO E TROFEO RAMBALDI
In occasione del triathlon sprint e del triathlon medio del Challenge Sanremo del 24 25 settembre, saranno assegnati due premi speciali: il Memorial Marco Gavino e il Trofeo Daniele Rambaldi.
Il migliore e la miglior frazionista della corsa della prova su distanza media (sono esclusi gli atleti Pro) riceveranno il riconoscimento intitolato a Marco Gavino, un giovane poliziotto deceduto durante una missione umanitaria in Kosovo, per tutti un grande amico e una persona dalle grandi qualità umane. La scelta di donare il Trofeo al miglior podista nasce dal passato di atleta di Marco, a sua volta valido e appassionato corridore.
Il Trofeo Daniele Rambaldi verrà assegnato al migliore e alla migliore atleta Under 23 che taglieranno il traguardo del Triathlon Sprint. Rambaldi ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di chi lo ha conosciuto anche solo per pochi minuti. Disponibilità, gioia di vivere, naturalezza, semplicità, simpatia, passione per lo sport, sincerità, lealtà sono solo alcune delle caratteristiche distintive di "Rambo" Danielone che dal '92 è stato anima e motore della Riviera Triathlon 1992. In sua memoria, è stato istituito il Trofeo dedicato agli atleti emergenti proprio per sottolineare la sua naturale predisposizione a lavorare con i giovani.

COMUNI, VOLONTARI E ASSOCIAZIONI
Un evento sportivo così complicato dal punto di vista organizzativo può concretizzarsi soltanto facendo rete e sfruttando collaborazione e supporto reciproci. In primis, meritano un ringraziamento i Territori attraversati dalle nostre gare dunque, oltre a Sanremo, i comuni di Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Terzorio, Pompeiana, Castellaro, Badalucco, Bajardo, Ceriana, Cipressa e Ospedaletti a cui si aggiungono quelli alle forze dell'ordine.
Fondamentale anche la collaborazione con le scuole, in particolare con il Liceo Cassini di Sanremo, che metterà a disposizione decine di studenti a supporto del nostro staff, e la cooperazione con il gruppo scout Tabya 100 e le strutture Anni Azzurri. Lo sport sa creare legami trasversali e succede che società e club di discipline diverse con filosofie comuni si incontrino e decidano di aiutarsi durante gli appuntamenti importanti: ecco perché va ringraziato il presidente della AD Canottieri Sanremo Sergio Tommasini per l'aiuto che i suoi atleti ci daranno nelle varie frazioni natatorie nel corso del weekend di gare.
Anticipiamo, infine, che Challenge Sanremo sarà oggetto di una tesi di laurea in cui saranno analizzati tutti gli aspetti sportivi, turistici ed economici legati ad una manifestazione internazionale di questa portata.

PROGETTO CHARITY
È ancora attiva la raccolta fondi per l'acquisto di alcuni macchinari (saturimetri e cardiomonitor) per il reparto di pediatria dell'Ospedale di Imperia: oltre a devolvere una parte delle iscrizioni in favore di questa iniziativa, gli organizzatori dell'evento della Riviera Triathlon 1992 hanno attivato un sistema telematico per raccogliere le donazioni sulla piattaforma dedicata di Rete del Dono. Un forte sostegno a questa importante iniziativa sarà fornito da Sabrina Schillaci, ciclista e triatleta che darà una grande visibilità al progetto di Charity: oltre a gareggiare nella prova di media distanza del 25 settembre, Sabrina raggiungerà la Riviera dei Fiori in bicicletta ripercorrendo il percorso della Classicissima Milano-Sanremo. (Raccolta fondi: httos://www.retedeldono.it/it/progetti/riviera-triathlon-1992-asd/challenge-sanremo-charity-pr oject)

LE DICHIARAZIONI DELLE ISTITUZIONI
"E con grande piacere che diamo il benvenuto alla prima edizione del triathlon internazionale Challenge Sanremo, senza dubbio tra le discipline sportive che meglio si cala nell'ambiente naturale del nostro territorio che diventa quindi un affascinante campo di gara outdoor, mettendo in sinergia agonistica tre modi diversi di praticare sport - dice Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria - Il grande successo delle passate manifestazioni realizzate dalla Società Riviera Triathlon 92 è riuscito a mettere in luce la bellezza di questo sport che vede i propri atleti coinvolti nelle discipline del nuoto, corsa e ciclismo, combinando le meraviglie della nostra regione in un percorso tra acque limpide e scenari con scorci mozzafiato. L'inserimento dell'edizione 2022 all'interno del prestigioso circuito Challenge Family testimonia il grado di professionalità raggiunto dalla Società Riviera Triathlon e rappresenta pertanto il giusto riconoscimento alle capacità organizzative dimostrate nei suoi primi 30 anni di attività. Le centinaia di atleti, tecnici, e accompagnatori che saranno a Sanremo nei prossimi giorni avranno l'opportunità di apprezzare le bellezze di una località turistica che, ancora una volta, sarà in grado di garantire un'accoglienza e una ospitalità invidiabili. A loro il mio augurio di abbinare alle fatiche di questa impegnativa competizione un piacevole soggiorno nella splendida Sanremo, città dei fiori e dello sport"

"Con molto entusiasmo saluto e partecipo a questa prima edizione del Challenge Sanremo che vede l'ingresso della Liguria nella Challenge Family e la porta nell'Olimpo delle gare internazionali di Triathlon - dichiara Simona Ferro, assessore allo Sport di Regione Liguria che prosegue - sono certa che gli amanti di questo sport così bello, intenso ed emozionante potranno ammirare una location di rara bellezza, oltre ad apprezzare il notevole livello atletico dei partecipanti su percorsi ripidi e discese estremamente complesse. Siamo tutti in attesa di vedere la gara di domenica, vero clou dei tre giorni di gara, ma senza dimenticare che venerdì sarà dedicato alla Swimrun che con i sui poco più di 11 km misti tra corsa e nuoto farà da apripista per la gara di sprint triathlon nel percorso collaudato negli anni per poi cedere il passo, nel pomeriggio, alle gare giovanili. Un programma fitto ed intenso che mette il Challenge Sanremo al centro del mondo sportivo con una risonanza internazionale e questo dimostra come lo sport sia connesso al turismo e alla promozione del territorio cosi come all'economia e alla valorizzazione delle nostre eccellenze. Grazie a tutti per il notevole impegno organizzativo di questo evento, con speranza che sia il primo di una lunga serie"

"Sono contento che la Liguria e Sanremo ospitino la prima edizione della Challenge Sanremo con i triatleti più importanti di tutto il mondo - sottolinea Giovanni Berrino, assessore al Turismo della Regione Liguria - Questo prestigioso evento sarà una grande occasione promozionale per Sanremo e per la nostra Riviera. Una vetrina cui parteciperanno centinaia di persone amanti dello sport e del nostro territorio moltiplicando la visibilità di una terra come la nostra accogliente e ospitale. La manifestazione che si terrà a fine stagione estiva sottolinea il fatto che in Liguria si può fare sport di outdoor in qualsiasi periodo dell'anno in un bellissimo percorso che abbraccia la costa e l'entroterra. Il binomio sport e turismo è molto stretto e gli investimenti che Regione Liguria fa per sostenere questo tipo di eventi sportivi hanno un ritorno sull'economia turistica molto importante.

"Una disciplina spettacolare e affascinante come il triathlon, in un ambiente altrettanto spettacolare e affascinante - dice Claudio Scajola, presidente della Provincia di Imperia - il nostro territorio è il palcoscenico ideale per una competizione sportiva di valore internazionale come il Challenge Sanremo, che attraversa tra terra e acqua i tipici scorci suggestivi del Ponente ligure. Ai partecipanti, provenienti da numerosi Paesi, auguro buon divertimento e un buon piacevole soggiorno".

"Il più cordiale benvenuto a tutti coloro che sono arrivati nella nostra città in occasione di questo importante evento - dice il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri - Il Triathlon di Sanremo è entrato a far parte del circuito internazionale Challenge Family che prevede tappe nelle più rinomate località mondiali legate al turismo e al triathlon: un traguardo prestigioso, per un evento del nostro territorio che ha riscosso negli anni tanto successo e partecipazione. Sanremo accoglie questa nuova edizione con entusiasmo, proponendo ancora una volta percorsi davvero esclusivi. Un sincero ringraziamento agli organizzatori per il lavoro svolto"

"Sanremo è pronta ad ospitare questo grande appuntamento, affermandosi ancora una volta palcoscenico di importanti eventi sportivi - dichiara Giuseppe Faraldi, assessore a Sport e Turismo del Comune di Sanremo - Il Triathlon ben riesce a coniugare turismo e sport, facendo leva su alcuni fattori attrattivi del nostro territorio che si presenta come una vera e propria 'palestra a cielo aperto'. Sono certo che questo evento offrirà a tutti i partecipanti l'opportunità di vivere intense giornate di sport e a Sanremo la possibilità di rafforzare la propria immagine come destinazione sportiva".

"Un plauso a Riviera Triathlon 1992 per l'importante lavoro svolto in 30 anni di attività, che ha permesso di raggiungere risultati sempre più lusinghieri - sottolinea Massimo Rossano, assessore ai servizi finanziari del Comune di Sanremo - Da appassionato posso dire che il triathlon e la nuova disciplina dello swimrun sono sport affascinanti e vigorosi, capaci di unire varietà e intensità dello sforzo. E il Triathlon di Sanremo permette di realizzare tutto questo, con uno scenario davvero particolare: le bellezze della nostra città, capaci di attrarre per le sue peculiarità".

"Una grande festa di sport all'insegna della passione per il triathlon - afferma Giovanni Malagò, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano - La Liguria si prepara a ospitare il Challenge Sanremo: sarà l'occasione per celebrare l'ingresso dell'evento nel prestigioso circuito internazionale 'Challenge Family', meritato riconoscimento per un appuntamento che nella passata stagione ha fatto registrare la partecipazione di oltre 1600 atleti, provenienti da 25 Paesi. Numeri che sintetizzano l'importanza e lo spessore della manifestazione, una grande occasione di promozione del territorio - dalla grande vocazione sportiva - e allo stesso tempo della disciplina olimpica che riesce a coinvolgere sempre più appassionati, forte di un appeal speciale. A nome personale, e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, rivolgo il più sincero ringraziamento all'ASD Riviera Triathlon '92 e a chiunque abbia contribuito all'organizzazione del Challenge, indirizzando un sentito incoraggiamento a tutti i partecipanti, con la certezza che sapranno regalarci una pagina speciale, all'insegna delle emozioni".

"Siamo davvero contenti che il Challenge approdi nuovamente in Italia in uno scenario particolarmente evocativo come quello di Sanremo - dice Riccardo Giubilei, presidente della Federazione Italiana Triathlon - Gli atleti, italiani e stranieri, potranno gareggiare su percorsi leggendari e nei quali il Giro d'Italia ha fatto la storia, tra panorami impareggiabili ed il mare azzurro della Liguria. Voglio fare i complimenti agli organizzatori che, grazie allo stretto rapporto con le amministrazioni locali e nel solco tracciato dalla Federazione, che è quello essere sempre più vicini ai territori che ci ospitano, sono stati capaci di tener fede all'impegno ed allestire un evento cosi impegnativo anche nel giorno in cui l'Italia sarà chiamata al voto. Questa è la dimostrazione che gli organizzatori italiani sanno superare tutte le difficoltà e che sono in grado di offrire gare di assoluto livello. Il mio in bocca al lupo ed il mio sincero augurio di buon divertimento va a tutti gli atleti che si contenderanno la vittoria in una gara che sono certo sarà spettacolare".

"Non vediamo l'ora che arrivi l'edizione inaugurale del Challenge Sanremo - dice con orgoglio Jort Vlam, CEO di Challenge Family - proprio ora, a pochi giorni dal via, vogliamo ringraziare Daniele Moraglia e il suo team, così come la comunità locale, per l'opportunità di portare Challenge Family nella stupenda Riviera Ligure. Il percorso è spettacolare, siamo convinti che diventerà una vera e propria "classica" del circuito internazionale di triathlon dopo questa prima edizione, si spargerà la voce di quanto sia meraviglioso il tracciato e il territorio che attraversa. Buona fortuna a tutti gli atleti che gareggiano a Sanremo, spero sia una grande giornata domenica. Ci vediamo al traguardo".

DIRETTA LIVE STREAMING
La gara Challenge Sanremo - distanza media di domenica 25 settembre sarà trasmessa integralmente in diretta live streaming sui canali YouTube di Challenge Sanremo e Challenge Family con commento in italiano e in inglese.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium