/ Eventi

Eventi | 12 agosto 2022, 07:14

Imperia, via libera della giunta comunale alle Vele d’Epoca. Erogato un contributo di 35mila euro

In calata Anselmi dall’8 all’11 settembre. Assonautica presenta un progetto per 368mila euro

Imperia, via libera della giunta comunale alle Vele d’Epoca. Erogato un contributo di 35mila euro

La giunta comunale ha approvato nella seduta di ieri la realizzazione della 23a edizione di 'Vele d'Epoca di Imperia - Sailing Week 2022', in programma dall'8 all'11 settembre in calata Anselmi, evento co-organizzato con Assonautica Imperia.

Contestualmente sono stati approvati il progetto dettagliato della manifestazione presentato da Assonautica e la richiesta al ministero del Turismo per l'ottenimento di un contributo, la realizzazione degli eventi collaterali, tra le quali l'allestimento di una mostra fotografica dal titolo ‘Delfini e Balene del Mar Ligure', nella sede del Museo Navale. Ad Assonautica è stato riconosciuto da Palazzo civico un contributo di 35mila euro

Di seguito i punti salienti  del progetto presentato da Assonautica che prevede investimenti per 368mila euro.  

SVILUPPO DELLA NAUTICA DA DIPORTO E FILIERA
Il sistema nautico rappresenta per il nostro Paese uno dei segmenti dell’economia con maggiori prospettive di crescita, sia in termini di ricchezza che di occupazione. Come ben sintetizzato nell’editoriale de La Nautica in Cifre, a cura di Confindustria Nautica, la rilevazione sull’andamento dell’anno nautico conclusosi al 31 agosto 2021, effettuata dall’Ufficio Studi Confindustria sulla base di un campione significativo di aziende della produzione, registra risultati ampliamenti positivi per l’intero settore nautico. La stima di crescita del fatturato globale dell’industria italiana della nautica indica per l’anno solare 2021 un valore di +23,8%, con un range di variazione del 5% che determina un fatturato complessivo compreso fra 5,5 e 6,0 miliardi di euro. Si tratta di un dato che va molto oltre il rimbalzo post lockdown registrato dall’industria italiana. Sulla base di queste riflessioni si ritiene di poter sviluppare in sinergie con gli enti preposti, anche considerando l'importante porto che la Città di Imperia ospita, un progetto di sostegno allo sviluppo della filiera della nautica da diporto del territorio che potrà porre le basi per azioni future durante il Raduno.  

SVILUPPO MARKETING TERRITORIALE
La base di una efficiente strategia di marketing del territorio è quello di definire un modello equilibrato di potenziamento che mantenga integro il sistema delle risorse e che coinvolga concretamente e realmente la comunità, identificando le risorse presenti nella zona e riguardanti l'ambiente, la storia e le tradizioni culturali della comunità, il sociale, le infrastrutture con l'obiettivo di conservare e valorizzare l'identità del luogo. Il pilastro, quindi, del piano di marketing territoriale si fonda sulla qualità delle risorse che trasformano l'area in un prodotto di successo al quale si attribuisce una qualificazione differente da quella di altri territori se presenta ed è in grado di offrire elementi di unicità. Il Raduno delle Vele d'Epoca di Imperia ha queste caratteristiche perché rappresenta la storia e la cultura della nautica, dell'andar per mare di questa terra e dei suoi abitanti, rispecchia la crescita delle aziende nel settore turistico e diportistico, offre esperienze in un contesto paesaggistico di eccezionale bellezza e unicità e coinvolge i visitatori offrendo così l'occasione di sviluppare un forte senso di comunità che è alla base della fidelizzazione di clienti e turisti. Gli eventi a mare e a terra combinano perfettamente marketing territoriale e turismo esperienziale per una promozione efficace del territorio. Sebbene, infatti, rappresentino delle realtà intrinsecamente diverse tra loro, questi esempi di prodotti turistici hanno due elementi fondamentali in comune: da un lato, sono impostati come vere e proprie esperienze incentrate su una nuova modalità con cui il visitatore può conoscere le ricchezze del territorio e dall’altra pongono l’accento sull’unicità che caratterizza il territorio stesso, dandogli una vita e una luce totalmente nuova. Il piano di attività seguirà lo sviluppo dei seguenti punti:  fidelizzazione e aumento contatti con armatori e capitani;  realizzazione piano comunicazione e promozione integrato (online, carta stampata, social media, sito, riviste del settore) internazionale annuale;  Ricerca sponsor; Attività legate al patrimonio culturale cittadino; Promuovere l’evento, la città e le attività commerciali, turistiche, artigianali e del settore terziario al fine di accrescere la presenza di turisti e visitatori;  Coinvolgere le Associazioni di Categoria per valutare azioni comuni al fine di valorizzare e sostenere attività legate non solo al settore turistico e commerciale ma anche a quello enogastronomico;  Promuovere i temi legati al rispetto dell’ambiente; 3  Proporre attraverso collaborazioni con operatori del settore e tour operator esperienze ed eventi volti a valorizzare le tipicità del territorio;  Promuovere la possibilità agli equipaggi di stazionare nel territorio approfittando del clima favorevole e delle condizioni di vento ottimale non solo per le regate ma per gli allenamenti stessi. 

SVILUPPO DI RELAZIONI ISTITUZIONALI
Il Raduno ha rappresentato e rappresenta tutt'ora la migliore occasione sul territorio per incontri istituzionali importanti e strategici per il futuro del territorio. Tavole rotonde, meeting e attività con istituzioni, aziende e partner internazionali potranno essere organizzati durante i giorni della manifestazione o calendarizzati per le future edizioni sia in Calata Anselmi, che ospita le imbarcazioni e gli eventi della banchina, sia nelle prestigiose sedi che la Città di Imperia può mettere a disposizione. Le Vele d'Epoca sono un momento di incontro e scambio con le città gemellate - Newport RI, città che ha dato vita alla America's Cup, e Friedrichshafen, cittadina tedesca famosa per la sede dello Zeppelin - ma anche per rafforzare autorevoli collaborazioni con club velici quali lo Yacht Club Italiano e lo Yacht Club de Monaco. Molto importante è il rapporto e la collaborazione con le associazioni italiane ed internazionali del mondo velico che troveranno ospitalità all’interno delle strutture del villaggio al fine di condividere azioni incisive per lo sviluppo della vela e delle attività ad essa collegata nel territorio. Parteciperanno alle Vele d’Epoca rappresentanti di AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca), CIM (Comitato Internazionale del Mediterraneo), FIV (Federazione Italiana Vela) e VCYC (Vintage Classic Yacht Club).

SVILUPPO DI TOPIC AMBIENTALI E CULTURALI E SPORTIVI
Dato per certo che lo sviluppo del marketing territoriale si basa anche sulla cultura e sull'identità di un luogo, le Vele d'Epoca di Imperia si pongono come un contenitore di tradizioni e di innovazioni che mettono al centro l'identità del singolo proiettata nella comunità. Ormai, cultura è anche il rispetto dell'ambiente e la riscoperta del territorio inteso anche come paesaggio e come tutela dello stesso oltre che come materia di studi scientifici. Il piano di attività seguirà lo sviluppo dei seguenti punti:  Attività legate al patrimonio culturale cittadino e alla sua rete museale con eventi a tema nelle diverse strutture: Museo Navale e Planetario (adiacente all'area della manifestazione), Villa Grock (inserito all'interno de I Grandi Giardini Italiani) e Villa Faravelli (ospitante la collezione di arte contemporanea dell'Arch. Lino Invernizzi); 4  Promuovere i temi legati al rispetto dell’ambiente quali il plastic free e proposte che coniugano il green e la tecnologia come le innovative boe elettriche radiocomandate proposte dallo Yacht Club Imperia, club che collabora nell'organizzazione a mare, che non utilizzano più gli ancoraggi tradizionali ma un motore elettrico controllato da un GPS.  Valorizzazione dello sport velico favorendo nuovi iscritti ai club della zona e promuovendo così la cultura dell'andare per mare oltre che l'indotto che questo genera.

Files:
 PROGETTO VELE D EPOCA DI IMPERIA 2022 DEF.docx 1  (485 kB)

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium