/ Eventi

Eventi | 10 agosto 2022, 12:07

Ventimiglia: rassegna Albintimilium Theatrum fEst, venerdì ultimo appuntamento con i 'Tre Moschettieri'

Venerdì 12 agosto 2022 alle ore 21 nel teatro romano di Ventimiglia, saliranno sul palco Corrado d’Elia, Alberto Giusta, Andrea Nicolini, Lorenzo Satta e Chiara Salvucci.

Ventimiglia: rassegna Albintimilium Theatrum fEst, venerdì ultimo appuntamento con i 'Tre Moschettieri'

La seconda edizione dell’Albintimilium Theatrum fEst, prodotto da Teatro Pubblico Ligure e STAR Sistema Teatri Antichi Romani con la direzione artistica di Sergio Maifredi, si conclude venerdì 12 agosto 2022 alle ore 21 nel teatro romano di Ventimiglia, in provincia di Imperia, con “I tre moschettieri”. Si tratta di uno spettacolo teatrale che mette in scena il popolare romanzo di Alexandre Dumas e sarà interpretato da Corrado d’Elia, Alberto Giusta, Andrea Nicolini, Lorenzo Satta e Chiara Salvucci con la regia di Sergio Maifredi.

"Daranno vita sul palco a un progetto ideato dallo stesso Sergio Maifredi insieme a Corrado Bologna, filologo, già docente alla Scuola Normale Superiore di Pisa di Letterature romanze medioevali e moderne e Letterature comparate. Anche Bologna è sul palcoscenico insieme agli attori, per offrire al pubblico le chiavi di lettura più interessanti e sorprendenti di un testo che ha fatto epoca. “I tre moschettieri” è una velocissima cavalcata che si svolge con accelerazione sempre più nervosa e rovinosa che ci rapisce per le strade di Francia ed Inghilterra, sulle tracce di d’Artagnan e dei tre moschettieri. - spiegano gli organizzatori - I Tre Moschettieri di Alexandre Dumas (1844) è l’ultimo formidabile “romanzo di cavalleria” dell’Europa moderna. Le avventure di cappa e spada che coinvolgono i tre compagni, Athos, Portos e Aramis, trascinano anche D’Artagnan, che presto diventa di fatto il quarto moschettiere. Il Festival è sostenuto dal Comune di Ventimiglia, dalla Direzione regionale Musei Liguria, dall’Area archeologica di Nervia, dal MIC - Ministero della Cultura e dalla Regione Liguria".

 

"L’Area Archeologica di Nervia (corso Genova 134) torna a ospitare esibizioni dal vivo e rinnova così l’appuntamento con STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, la rassegna regionale di “Parole antiche per pensieri nuovi” attraverso la quale Teatro Pubblico Ligure offre preziose occasioni d’incontro tra siti archeologici e monumentali restituiti a un ampio uso e alla fruizione pubblica, grazie all’attività culturale e al teatro. Oltre al Teatro Romano di Ventimiglia fanno parte di STAR l’anfiteatro di Luni con il “Portus Lunae Art Festival” arrivato alla VII edizione, la Fortezza di Castelfranco a Finale Ligure e la Fortezza Firmafede di Sarzana in Liguria, il Teatro Romano di Fiesole con la 75ª Estate Fiesolana, il Teatro Romano di Carsulae a Terni, il Teatro Romano di Ferento a Viterbo in Italia. - aggiungono -  

Il Teatro Pubblico Ligure nel 15° anno di attività è stato riconosciuto dal Ministero della Cultura per il triennio 2022/2024 come impresa di produzione teatrale di innovazione, ottenendo il secondo posto in una graduatoria di 65 imprese a livello nazionale. L’impresa fondata e diretta da Sergio Maifredi è tra i beneficiari del FUS (Fondo Unico dello Spettacolo), Decreto Direttoriale del 14 luglio 2022 - Rep n. 641, per la realizzazione del progetto dedicato alle tragedia odissiache: “Aiace” di Sofocle, “Filottete” di Sofocle, “Ecuba” di Euripide. Un risultato ottenuto grazie al lavoro di artisti, tecnici, professionisti che sul palcoscenico, dietro le quinte e negli uffici hanno espresso un valore comune, di cui è stata valutata la qualità sia per la parte artistica che per l’organizzazione".

 

"Tutte le attività che arricchiscono l”Albintimilium Art fESt” fanno parte, come l’anno scorso, di VIA – Incontri e racconti Lungo la Via Iulia Augusta che evidenzia l’importanza dell’antica via di comunicazione che attraversa Ventimiglia e collegava la Liguria con Roma, per ricordare la storia e il ruolo strategico di una città che oggi come in passato aveva un ruolo fondamentale nella comunicazione tra diverse culture. L’Albintimilium Theatrum fEst fa parte del progetto “Parole antiche per pensieri nuovi”, una linea rossa che percorre le produzioni di Teatro Pubblico Ligure e che riunisce testi classici non teatrali, tutti nati per essere detti ad alta voce, condizione viva e sonora a cui vengono riportati con il teatro: Odissea, Eneide, Iliade, Decameron e i poemi cavallereschi. Testi fondanti della civiltà occidentale sono andati in scena nei luoghi che ne testimoniano la nascita, siti archeologici riuniti da TPL in STAR Sistema Teatri Antichi Romani, che in Liguria nel corso degli anni ha toccato Luni, Albenga, Ventimiglia, Albisola e Chiavari. In coerenza con questa filosofia e con quanto finora realizzato con un pubblico sempre più attrezzato a riconoscere le eccellenze culturali presenti sul territorio, si inseriscono gli spettacoli di questa edizione del festival" - concludono.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium