/ Politica

Politica | 06 agosto 2022, 19:57

Ventimiglia: degrado e sporcizia in città, l’Associazione Frontalieri Intemeli punta il dito sugli incivili

"Le più basilari regole di un minimo di convivenza civile, vengono continuamente eluse da moltissime persone, senza che ci siano degli adeguati controlli ed eventuali sanzioni, se necessarie"

Ventimiglia: degrado e sporcizia in città, l’Associazione Frontalieri Intemeli punta il dito sugli incivili

“Ventimiglia: città di frontiera dell’estremo ponente ligure, alias bidonville. Si, proprio bidonville!!! Città degradata, sporca, senza una identità (turistica? – commerciale? – culturale?)”. A lanciare tali invettive è l’Associazione Frontalieri Intemeli (AFI) che continua: “Le più basilari regole di un minimo di convivenza civile, vengono continuamente eluse da moltissime persone, senza che ci siano degli adeguati controlli ed eventuali sanzioni, se necessarie. Il degrado e la sporcizia, è la costante diffusa su tutto il territorio comunale.

I marciapiedi, sono appiccicosi, non si riesce più a distinguere il colore originale. Una buona percentuale di cittadini, non sa cosa sia l’educazione civica, non sa cosa sia il vivere decorosamente in una comunità, non sa cosa sia il rispetto delle regole. Camminare o passeggiare in città, è diventato un percorso ad ostacoli, tra cartacce e cartoni, lattine, bottiglie, migliaia di mozziconi di sigarette ed inoltre, non possiamo esimerci, dal denunciare alcuni 'ben pensanti' che con i loro amici animali, non sanno cosa sia un sacchetto per la raccolta delle deiezioni canine e la bottiglia d’acqua per le urine.

I piccoli portarifiuti diffusi in tuta la città, a metà mattinata debordano ancora di ogni genere immondizia, aumentando il senso di degrado e lerciume che avvolge la città. La pulizia e la raccolta dei rifiuti solidi e urbani, è qualcosa di indicibile, è molto difficile capire per noi poveri mortali, cosa intendono e cosa voglia dire per loro 'pulizia e decoro di una città'? Vogliamo capire.

Quando noi cittadini, siamo inadempienti con le varie imposte e balzelli emessi dagli enti centrali e locali, siamo sempre sottoposti ad ammende con relativi interessi, che aumentano automaticamente per ogni giorno di ritardo sui pagamenti. I cittadini, che nel nostro caso, pagano regolarmente la tassa sui rifiuti (con un aumento consistente nel 2022) e il servizio è inadeguato e carente su tutto il territorio comunale, in questo caso il comune (o chi per esso), è inadempiente? Se è inadempiente, quali sono gli strumenti che hanno i cittadini, per contestare questo palese disservizio? A chi dovrebbero rivolgersi, perché le venga garantito il servizio, per cui pagano? Oppure non ci resta altro da fare, che una protesta generalizzata”.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium