/ Sport

Sport | 05 luglio 2022, 09:25

Calcio: Alessandro Lupo allenatore della prima squadra dell'Imperia, "Torno per fare il massimo"

"Mi auguro che l’esito del ripescaggio possa essere positivo, ma qualora non dovesse essere così bisogna ripartire per cercare di fare qualcosa di importante perché Imperia merita altri tipi di categorie e posizioni”.

Calcio: Alessandro Lupo allenatore della prima squadra dell'Imperia, "Torno per fare il massimo"

L'Imperia ha ufficializzato Alessandro Lupo come allenatore della prima squadra. Dopo la vittoria del campionato di Eccellenza nella stagione 2019/2020 e l’ottima annata in Serie D nel 2020/2021, Lupo tornerà dunque a sedersi sulla panchina neroazzurra per la stagione 2022/2023. Nello staff del neo allenatore saranno presenti Lazzaro Cernicchiaro in qualità di secondo, Roberto Santoro nella veste di preparatore atletico e il riconfermato Gianni Minori come preparatore dei portieri. "A tutti loro va un caloroso augurio di buon lavoro da parte della Ssd Imperia" - commentano dalla società.

Queste le prime parole di mister Lupo: “Torno con lo spirito di sempre ovvero riuscire a fare il massimo per raggiungere degli obiettivi importanti a prescindere da quale sia la categoria. Mi auguro che l’esito del ripescaggio possa essere positivo, ma qualora non dovesse essere così bisogna ripartire per cercare di fare qualcosa di importante perché Imperia merita altri tipi di categorie e posizioni”.

Sull’allestimento della squadra Lupo aggiunge: “Sto collaborando con il direttore e la proprietà che ho visto molto ambiziosa quest’anno visto anche quello un po’ sfortunato appena trascorso. Sono molto contento di quanto fatto finora e se dovessimo essere ripescati con tre, quattro ulteriori innesti potremmo diventare una squadra molto competitiva anche in Serie D”.

Cosa si aspetta da questa nuova avventura all’Imperia? “Sarà sempre il campo a parlare e i fatti a dire come sarà andata. Di sicuro ci saranno sempre il solito entusiasmo e passione oltre alla voglia di fare il massimo per raggiungere l’obiettivo e mettere i calciatori nelle condizioni di fare il meglio. La mia più grande preoccupazione sarà quella di creare un qualcosa per poi lavorare bene”.

In conclusione l’allenatore ha rivolto un saluto ai tifosi: “Un grande saluto, speriamo di toglierci delle soddisfazioni tutti insieme”. 

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium