/ Sport acquatici

Sport acquatici | 03 luglio 2022, 15:28

Canottaggio, inizia il mese mondiale. Novauto è il mobility partner per organizzazione e spettatori

Svelato il primo sponsor che accompagnerà il comitato organizzatore della rassegna iridata under 19 e under 23 di fine luglio: il gruppo varesino fornirà auto ibride sia all'organizzazione che, in car sharing, a coloro che arriveranno in città

Canottaggio, inizia il mese mondiale. Novauto è il mobility partner per organizzazione e spettatori

Luglio, il mese del canottaggio, il mese di Varese mondiale. È iniziato il conto alla rovescia verso gli appuntamenti iridati Under 19 e Under 23 che animeranno la città lombarda, in località Schiranna, dal 22 al 31 di luglio.

Il comitato organizzatore ha inaugurato il lungo avvicinamento presentando uno degli sponsor più importanti che lo accompagnerà nel percorso mondiale: si tratta di Toyota Novauto, mobility partner dell’evento.

Il gruppo varesino avrà un ruolo ben preciso: fornirà una flotta di auto ibride Toyota e Lexus, sia a beneficio dell’organizzazione e fin dai prossimi giorni, sia a beneficio di coloro che arriveranno in città in ragione della rassegna remiera. Allo scopo, Toyota Novauto allestirà due basi strategiche di car sharing oltre a quelle costituite dalle sue due sedi cittadine: saranno alla Schiranna, teatro dei Mondiali, e in centro città.

«Siamo orgogliosi di supportare un altro evento sportivo locale ma con rilevanza nazionale e internazionale come questo - commentano Vincenzo Micalizzi, direttore generale del gruppo, ed Elisa Temperellicustomer development e marketing manager - E abbiamo voluto andare incontro con la sostenibilità non solo alle esigenze dell’organizzazione ma anche a quelle degli spettatori».

«Toyota Novauto è per noi il partner perfetto - argomenta Pierpaolo Frattini, direttore generale sia del Comitato Organizzatore dei Mondiali che della Canottieri Varese - perché i suoi veicoli ibridi si sposano alla perfezione con una manifestazione che punta alla sostenibilità ambientale: avremo, per esempio, un catamarano a propulsione elettrica per seguire gli allenamenti».

Intanto la macchina organizzativa è in pieno movimento. Settimana prossima verrano resi noti i primi numeri ufficiali della manifestazione: dovrebbero essere una cinquantina le nazionali iscritte (questa notte si è aggiunto il Messico). Per un evento che avrà questo calendario: il 22 luglio l’arrivo delle nazionali (salvo chi giungerà prima per gli allenamenti, per esempio Usa, Cile, Giappone e Australia), il 24 la cerimonia di apertura e il 25 l’inizio delle gare con le batterie.

Entro il 15 luglio, invece, il termine per le candidature dei volontari: c’è ancora spazio.

«Il canottaggio a Varese è un progetto che dura nel tempo e ha una grande ambizione - chiosa il sindaco Davide Galimberti - quella di portare noi e il nostro lago al centro del mondo. E sono sempre di più in soggetti imprenditoriali che si avvicinano a questo sport e ai suoi eventi, i quali permettono di far conoscere le nostre aziende in tutto il mondo».

Informazione Pubbliredazionale - media@morenews.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium