/ Sport

Sport | 01 luglio 2022, 15:36

Genova: a Nervi la presentazione del consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0” (Foto e Video)

La risposta dei gestori liguri di impianti polisportivi alle nuove sfide dell'oggi e del futuro

Le immagini della presentazione

Le immagini della presentazione

Ieri alla piscina Gropallo di Genova Nervi è stato ufficialmente presentato il consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0” la risposta dei gestori liguri di impianti polisportivi alle nuove sfide dell'oggi e del futuro.

Il mondo è cambiato e con esso l'idea stessa di sport. Sono cambiate le esigenze dei servizi ad esso correlati, le aspettative delle famiglie e dei praticanti, come delle amministrazioni pubbliche. Lo sport intercetta e risponde oggi a nuovi bisogni e nuove istanze, non solo gestionali ed economiche, per le quali sono necessarie nuove professionalità e nuovi processi. 

Fondamentale è fare sempre più rete e promuovere una visione prospettica che sappia cogliere la nuova trasversalità e opportunità, coniugando esigenze ed aspettative dei diversi ambiti. Con questa mission nasce il consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0”, presentato alle tante autorità genovesi e liguri ed agli stakeholder, consorziati e aziende, nella serata di ieri, nella splendida cornice della Piscina Gropallo di Genova Nervi. 

A introdurre il consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0” (assente il Presidente Luca Baldini), sono stati il Vice Presidente Andrea Biondi ed il fondatore Massimiliano Mantovani, che dopo il saluto della padrona di casa Sara Zotti (Presidente di Piscina Gropallo di Nervi) hanno accolto i tanti ospiti, circa un centinaio tra consorziati (16 strutture), partner (dieci aziende liguri dei vari settori) e vari addetti ai lavori.   

La prima fila era quella dei grandi eventi a conferma dell'importanza del progetto. Tra gli altri dell’assessore della Regione Liguria con delega allo sport Simona Ferro, il sindaco di Genova Marco Bucci anche in veste di Presidente ANCI Liguria, il vice sindaco di Genova Pietro Piciocchi, il neo assessore con delega allo sport ed agli impianti sportivi Alessandra Bianchi (alla sua prima uscita pubblica e subito in prima linea sul tema), e del neo consigliere comunale con delega all’Innovazione Laura Gaggero, il presidente del CONI Liguria Antonio Micillo, il direttore generale del Centro Sportivo Italiano Michele Marchetti (per via della convenzione con l'Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI).


Il consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0”  raccogliere infatti alcuni dei principali gestori di impianti sportivi liguri, di un po' tutte le discipline sportive, e diverse aziende e partner interessati a migliorare le proprie competenze, condividendole con altri esperti del settore per accrescere professionalità e qualità dei servizi erogati.

Alla luce delle note problematiche legate alla pandemia prima ed alla guerra in Ucraina oggi, l’obiettivo principale del consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0” è oggi quello di migliorare la sostenibilità degli impianti, gestiti per conto delle amministrazioni di riferimento, abbattendo i costi energetici attraverso investimenti sull’impiantistica, necessari per garantire la continuità di un servizio così importante per le sue ricadute sulla salute pubblica e sulle occasioni di socialità dei cittadini.

La presenza ed il sostegno del consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0” sarà così fondamentale per aiutare ogni aderente a sviluppare soluzioni utili ad implementare servizi e modalità operative, migliorare i ricavi e diminuire le perdite, ponendosi nei confronti delle/a Pubblica Amministrazione come interlocutore credibile, dotato di competenze trasversali e fortemente radicato sul territorio, con capacità anche economiche di sviluppare e realizzare progetti per gestire sempre meglio un bene pubblico di forte valenza sociale e con importanti ricadute occupazionali locali. Sinergia che permetterà inoltre di creare e gestire eventi che potranno valorizzare il territorio e garantire grande visibilità mediatica oltre che un ritorno economico, anche in termini di turismo sportivo.

Alcuni dati del consorzio “Obiettivo sport e salute 4.0”: 16 consorziati, 25 impianti polifunzionali in gestione diretta, 63300 metri quadrati di strutture sportive, 3560 iscritti alle varie attività, 7900 presenze medie giornaliere, 7000 iscritti alle attività didattiche bambini e ragazzi, 1900 atleti agonisti coinvolti, 29 milioni il fatturato dell’ultimo triennio, 13 milioni il fatturato dell’ultimo anno ante covid, 100 dipendenti assunti a in via stabile, 520 collaboratori sportivi, 1.600.000 gli investimenti degli ultimi 5 anni.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium