/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2022, 19:23

Taggia: mobilitazione social per cucciolo di gabbiano che non può volare, "È morto e si poteva evitare"

L'animale è stato investito da un'auto. A nulla sono valse le richieste d'aiuto su Facebook per il volatile che da alcuni giorni si trovava bloccato a terra, impossibilitato a volare, presumibilmente per un'ala rotta.

Taggia: mobilitazione social per cucciolo di gabbiano che non può volare, "È morto e si poteva evitare"

"Si sarebbe potuto evitare". Con queste parole la lettrice di Taggia, Valeria Enza Fagone, ha comunicato che il cucciolo di gabbiano che non poteva più volare è morto. L'animale è stato investito da un'auto. A nulla sono valse le richieste d'aiuto su Facebook per il volatile che da alcuni giorni si trovava bloccato a terra, impossibilitato a volare, presumibilmente per un'ala rotta. 

In poche ore tante segnalazioni e numerosi post per segnalare quanto stava accadendo nella zona di via Barborine. "È stata contattata la Lipu che non ha volontari disponibili per cui solo se lo si porta in sede possono aiutare, ma tutti gli altri invece non si sono degnati ad intervenire. Abbiamo contattato il Comune, un veterinario che si occupa di volatili, la sezione animali del 118, la guardia forestale, nessuno di questi riesce a fare niente" - spiega la lettrice. 

"Aggiungo che una delle risposte date è stata di lasciarlo lì a morire che tanto non c'è più nulla da fare. È un essere vivente ed ha diritto di essere salvato e curato" - conclude Valeria Enza Fagone.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium