/ Cronaca

Cronaca | 25 maggio 2022, 14:47

Sanremo: zuffa in un locale tra avventori e tesserati della Sanremese poi assaliti anche vicino allo stadio

Tutti i fatti sono al vaglio dei Carabinieri che hanno ascoltato i protagonisti. Il presidente Masu: "Mi auguro che un episodio come questo, possa essere tramutato nella volontà di fare bene per i tesserati coinvolti. Anzi, sono certo che anche i protagonisti della ‘bravata’ contro la foresteria, sarà sugli spalti a tifare per la squadra”.

Sanremo: zuffa in un locale tra avventori e tesserati della Sanremese poi assaliti anche vicino allo stadio

Una lite per futili motivi, forse un apprezzamento ad alcune ragazze in un locale e, probabilmente qualche bicchiere di troppo hanno scatenato una zuffa e un conseguente tentativo di regolamento di conti tra alcuni normali avventori e un paio di tesserati della Sanremese Calcio.

Tutti i fatti (per i quali la Sanremese è parte lesa) sono al vaglio dei Carabinieri della città dei fiori, che hanno ascoltato i protagonisti e ne stanno verificando la veridicità. Sono avvenuti nella notte tra domenica e lunedì scorsi quando, all’interno del locale, un paio di avventori avrebbero fatto apprezzamenti a due ragazze che erano insieme ai tesserati della società biancoazzurra.

C’è stata una reazione e, dopo qualche parola di troppo, sarebbe volato anche qualche ceffone. Intervenuti alcuni presenti la piccola zuffa è terminata rapidamente ma, gli avventori che avevano assalito i due tesserati hanno proseguito anche al di fuori, cercando i ‘rivali’ nella zona della foresteria della società, nei pressi dello stadio.

Secondo le testimonianze di alcuni presenti avrebbero provocato danni a un’auto sulla quale viaggiavano i due tesserati e anche a un appartamento dove gli stessi alloggiano. Ora i Carabinieri dovranno verificare con precisione l’accaduto e, se ci saranno querele di parte scatteranno le denunce.

Quello che è stato confermato riguarda i danni alla foresteria dello stadio ‘Comunale’, dove vivono alcuni giocatori, ma anche il fatto che i ‘contendenti’ si sarebbero già riappacificati e sarebbero già arrivate anche le scuse. Sul caso abbiamo chiesto un commento al presidente della Sanremese, Alessandro Masu: “Alla vigilia di una partita importante come quella di domenica prossima (la finale play-off contro il Varese, ndr) mi auguro che un episodio come questo, possa essere tramutato nella volontà di fare bene per i tesserati coinvolti. Anzi, sono certo che anche i protagonisti della ‘bravata’ contro la foresteria, sarà sugli spalti a tifare per la squadra”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium