/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2022, 11:56

Workshop di Pelagos con i ragazzi delle scuole medie di Nizza, Monaco e Sanremo

La classe prima media D della scuola 'Pascoli' di Sanremo ha partecipato con entusiasmo al primo appuntamento

Workshop di Pelagos con i ragazzi delle scuole medie di Nizza, Monaco e Sanremo

Sensibilizzare la società alla salvaguardia ed al rispetto degli eco sistemi marini partendo dai giovani studenti. Questo è uno degli obiettivi che i responsabili dell’organizzazione Pelagos si sono prefissati.

Nell’ottica di questo scopo i tre Paesi che hanno sottoscritto nel 1999 il trattato Pelagos hanno organizzato un workshop, che ha coinvolto due classi quinte della scuola primaria ed una prima media, rispettivamente di Nizza, Monaco e Sanremo.
I ragazzi hanno trascorso un pomeriggio insieme ai biologi marini del Museo Oceanografico di Monaco per conoscere e capire le necessità della flora e della fauna marina ed imparare a rispettarle.

Per realizzare questa iniziativa hanno collaborato il segretariato di Pelagos, nella persona di Costanza Favilli, la Mairie de Nice, grazie all’Assessore alle politiche transfrontaliere Laurence Navalesi e la Vice Sindaco Costanza Pireri del Comune di Sanremo.
La classe prima media D della scuola 'Pascoli' di Sanremo ha partecipato con entusiasmo a questo primo appuntamento, che si auspica possa proseguire con altre esperienze sul campo in un prossimo futuro.
Inoltre il Rotary Club Sanremo, grazie al contributo del Distretto 2032 (che comprende i Rotary club della Liguria e delle province piemontesi di Alessandria, Asti e Cuneo), diretto dal Governatore Silvia Scarrone, è stato di supporto per la partecipazione della scuola sanremese a questo evento.
Il Santuario Pélagos è una zona marina di 87.500 km² che nasce da un accordo tra l’Italia, il Principato di Monaco e la Francia per la protezione dei mammiferi marini che lo frequentano.

L'Accordo Pélagos viene sottoscritto a Roma dalla Francia, l'Italia e il Principato di Monaco (depositario) il 25 novembre 1999. Entrato in vigore il 21 febbraio 2002, l'Accordo si prefigge di promuovere azioni concertate e armonizzate tra i tre paesi firmatari per la protezione dei cetacei e dei loro habitat contro tutte le eventuali cause di disturbo: inquinamento, rumore, cattura e ferite accidentali, turbativa, etc. (cit. sito www. https://www.sanctuaire-pelagos.org).

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium