/ Attualità

Attualità | 20 maggio 2022, 07:14

Nuova vita per il Polittico di San Giorgio, l'opera di Montalto rappresenterà le province di Imperia e Savona a Napoli

L'opera restaurata sarà esposta a Palazzo Reale insieme a oltre 200 manufatti provenienti da tutta Italia. L'assessore Bignone parla del ritorno del Polittico a settembre e assicura un evento dedicato e valorizzazione

Nuova vita per il Polittico di San Giorgio, l'opera di Montalto rappresenterà le province di Imperia e Savona a Napoli

Il Polittico di San Giorgio di Ludovico Brea (1516), di Montalto Carpasio sarà l'unica opera delle province di Imperia e Savona nella mostra Restituzioni in programma a Napoli dal 21 maggio al 25 settembre. L'opera della Valle Argentina figurerà insieme ad oltre 200 manufatti provenienti da tutta Italia accumunati dall'esser stati restaurati nell'ambito del progetto Restituzioni.

Si tratta di una campagna di recupero e valorizzazione del patrimonio artistico italiano, giunta alla 19ª edizione, grazie a Intesa San Paolo in collaborazione con il Ministero della Cultura. Il polittico di Montalto ha lasciato lo studio di restauro di Riccardo Bonifacio e da Sanremo è stata portata alle Gallerie d'Italia nella città partenopea.

Il restauro è stato lungo e complesso. L'operazione ha visto impegnati i professionisti dello studio Bonificacio oltre ad Alfonso Sista, storico dell'arte e già responsabile per la Soprintendenza, per le province di Imperia e Savona. 

"Il polittico - ricorda Sista - a tempera su tavola con carpenteria in oro, raffigura nel pannello centrale San Giorgio a cavallo mentre trafigge il drago con la lancia, sul lato destro le figure di San Pietro e San Sebastiano mentre a sinistra sono rappresentati i Santi Giovanni Battista e Nicola. Nel registro superiore altre figure sacre: al centro la Vergine con il Bambino con a sinistra i Santi Michele e Lucia e sul lato opposto i Santi Bernardo e Caterina d'Alessandria. Nella predella sono raffigurate scene della vita di San Giorgio così come raccontate da Jacopo da Varagine, tra il 1260 e il 1298, nella Legenda Aurea".

I lavori hanno portato alla pulitura degli strati pittorici, si sono potute recuperare le cromie e consolidare la struttura. L'obiettivo riportare il polittico all'aspetto più vicino possibile a quello che aveva in origine. Inoltre è stato recuperato il revers, ovvero il piano di copertura della sommità, impiegato come base d'appoggio e ora riportato nella posizione originaria. Un passaggio, quest'ultimo che ha riportato alla luce una scritta che indica la data di realizzazione dell'opera, 14 novembre 1516 e il nome dei committenti, '...l’opera fu fatta eseguire dal fiero Comune di Montalto in onore della Vergine Maria e di San Giorgio Martire al tempo dei massari e sindaci Giacomo Rodi, Giorgio Ammirati e Nicolao Bestagno'.

"Per noi - commenta l'assessore di Montalto Carpasio, Antonella Bignone - è una emozione e un grande orgoglio. Il nostro amato 'Polittico di San Giorgio' tra pochi giorni sarà visto dai tantissimi visitatori che siamo sicuri accompagneranno questa esposizione fino a settembre a Palazzo Reale, a Napoli. Il restauro di quest'opera prima e l'esposizione adesso, sono per il nostro comune una importante opportunità che siamo sicuri ci garantirà un ritorno in termini di visibilità e turismo".

A settembre l'opera tornerà a Montalto. Verrà esposta sul lato destro della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. "Sì tratta di un'opera d'arte molto importante - conclude l'assessore Bignone - non solo per la comunità locale ma per tutta la Liguria. Saremo pronti a celebrare il momento del ritorno con un evento. Grazie al restauro il polittico di San Giorgio è tornato al suo antico splendore. Compito nostro, ora, mettere a frutto questo risultato. Oltre a tornare nella sua collocazione originale l'opera d'arte sarà accompagnata da una nuova illuminazione studiata per valorizzarla ad esaltare il magnifico lavoro fatto e quindi la sua rinnovata condizione".

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium