/ Attualità

Attualità | 25 aprile 2022, 11:11

Sanremo torna in strada per il 25 Aprile: da piazza Colombo il corteo per la Festa della Liberazione in nome della Pace (Foto e Video)

Dopo due anni di stop forzato, torna la tradizionale manifestazione organizzata da ANPI e Comune

Le immagini delle celebrazioni

Le immagini delle celebrazioni

Il popolo del 25 Aprile torna a sfilare per le strade di Sanremo. Dopo due anni di stop forzato, la Festa della Liberazione si fa di nuovo respirare per le strade della Città dei Fiori. Sarà stata la splendida giornata di sole, il ritorno alle celebrazioni ufficiali dopo due anni o anche il pensiero della guerra in Ucraina, ma oggi si è registrato almeno il doppio delle presenze alla manifestazione per la Liberazione.

L'orazione ufficiale è stata affidata a Leandro Faraldi, ex vice Sindaco di Sanremo. Tra i diversi passaggi anche uno in riferimento alla guerra in Ucraina: “A me le parole di Putin che ha annunciato l’invasione usando la parola 'compagni' ha fatto rabbrividire”. Nel suo discorso, invece, il Presidente locale dell'Anpi, Amelia Narciso ha preso le distanze sulle polemiche relative al collega nazionale Pagliarulo: "Non ci facciamo attaccare da critiche e accuse perché l'Anpi c'è e ci sarà sempre".

Il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, ha ricordato l’importanza di essere tornati in piazza: “E’ un giorno per ricordare tutta la resistenza, nazionale e matuziana, quegli uomini e donne morti per ottenere quanto abbiamo oggi. E’ anche una giornata particolare, perché non possiamo dimenticare la guerra incomprensibile che è in corso alle porte dell’Europa, in Ucraina. Viene in mente quanto detto dal Papa, ovvero che la guerra distrugge tutti”.

Il Presidente dell’Anpi Amelia Narciso ha detto: “Non è soltanto vicino a noi la guerra, ma intorno a noi. Un fenomeno che non è mai scomparso e noi siamo desiderosi più che mai per l’assenza ‘fisica’ dalle piazze ma sempre attiva in modo spirituale. Oggi siamo qui per gridare il nostro impegno per la pace. Chi ha combattuto in quei tempi è sceso dalle montagne per scrivere nella Costituzione la volontà di Pace”.

Da piazza Colombo il corteo organizzato da ANPI e Comune di Sanremo e accompagnato dal corpo bandistico “Città di Sanremo” si è snodato per via Matteotti sino alla sosta al Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale e, poi, al Monumento ai Caduti di Cefalonia e alla lapide IMI. I giardini ‘Gino Napolitano’ hanno ospitato la cerimonia ufficiale con la deposizione della corona di alloro e il saluto dell’amministrazione comunale con l’orazione tenuta da Leandro Faraldi. Infine l’ultimo passaggio ai giardini Ruffini.

Alle celebrazioni ha preso parte anche il sindaco Alberto Biancheri oltre al vice Costanza Pireri, buona parte dell'Amministrazione e dei Consiglieri comunali, insieme alle massime autorità civili e militari. Il ritorno allo storico corteo del 25 Aprile coincide con un periodo che riporta alla memoria gli orrori del conflitto che ha sconvolto l'Europa nella prima metà del '900. Per questo gli organizzatori hanno portato oggi in piazza a gran voce anche la parola "Pace", quella pace che il 25 aprile del 1945 coincise con la liberazione dall'orrore del nazifascismo.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium