/ Attualità

Attualità | 18 aprile 2022, 07:11

Famiglie sempre più indebitate, ecco il report della Cgia di Mestre: migliorano i dati della provincia di Imperia che è 'ultima' in Liguria

Nell'imperiese il debito ammonta a 1,793 miliardi e l'importo medio per nucleo è di 17.570 euro: queste cifre collocano il nostro territorio al decimo posto della classifica relativa al nord-ovest

Famiglie sempre più indebitate, ecco il report della Cgia di Mestre: migliorano i dati della provincia di Imperia che è 'ultima' in Liguria

Nonostante sia in atto la ripresa economica, in seguito alla cessazione dello stato d'emergenza varato per contenere l'epidemia da covid, non migliora la situazione finanziare delle famiglie. Cresce infatti, il debito dei nuclei familiari che al 31 dicembre 2021 ammontava complessivamente a 574,8 miliardi di euro (+21,9 miliardi rispetto a un anno prima). L’importo medio per famiglia era di 22.237 euro; se confrontato con il dato di 12 mesi prima, emerge un aumento di 851 euro.

Lo rileva uno studio della CGIA di Mestre, la Confederazione Generale Italiana dell'Artigianato. A fine 2021, l'indebitamento delle famiglie, e l'aggregato comprende mutui e leasing, prestiti personali, prestiti contro cessione di stipendio, aperture di credito in conto corrente (in genere forme di credito al consumo), oltre ad altre forme tecniche di prestito che non sono specificate nelle statistiche (ad esempio carte di credito e prestiti su pegno) ammontava a 15,044 miliardi in Liguria, mediamente 19.850 euro per nucleo, 43,762 miliardi in Piemonte (21.968 euro) e a 1,001 miliardi in Valle d'Aosta (16.613 euro).

La provincia di Imperia si colloca al decimo posto della classifica sulle 13 province del nord ovest con 1,793 miliardi (e 17.570 medio per nucleo) ed è l'ultima rispetto alle altre tre della Liguria.

Ed ecco i dati dell'indebitamento delle famiglie per provincia del Nord Ovest: Torino 24,854 miliardi (23.806 euro), Novara 3,744 miliardi (23.100), Asti 2,107 miliardi (22.041), La Spezia 2,184 miliardi (21.143), Cuneo 5,418 miliardi (20.950), Genova 8,411 miliardi (20.192), Verbania 1,483 miliardi (20.140), Savona 2,657 miliardi (19.535), Vercelli 1,451 miliardi (18.745), Alessandria 3,389 miliardi (17.078), Aosta 1,001 miliardi (16.613), Biella 1,307 miliardi (15.969). Quindi nel Nord Ovest le famiglie mediamente più indebitate sono nelle province di Torino, Novara ed Asti, invece quelle meno nelle province di Biella, Aosta ed Alessandria.

“Va segnalato – evidenzia la Cgia - che le aree provinciali più indebitate sono anche quelle che presentano i livelli di reddito più elevati. Sicuramente in queste realtà tra gli indebitati ci sono anche nuclei appartenenti alle fasce sociali più deboli. Tuttavia, le forti esposizioni bancarie di questi territori potrebbero essere legati ai significativi investimenti avvenuti negli anni scorsi nel settore immobiliare che, ovviamente, sono riconducibili a famiglie benestanti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium