ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Attualità

Attualità | 18 gennaio 2022, 18:18

Sanremo: c'è l'ok per la 'Toscana' in rada al Festival ma serviranno altri incontri tra Capitaneria, Costa e Comune

Questa mattina l'Assessore Faraldi aveva rassicurato il comparto turistico sull'utilizzo della nave. Sul piano sanitario gli occupanti dell'imbarcazione dovranno essere 'Greenpassati' e verranno anche tamponati secondo il protocollo Rai

Sanremo: c'è l'ok per la 'Toscana' in rada al Festival ma serviranno altri incontri tra Capitaneria, Costa e Comune

Non ci sono preclusioni all’arrivo della nave da crociera ‘Costa Toscana’, che supporterà la Rai alla produzione di trasmissioni e collegamenti per il 72° Festival di Sanremo, che si svolge nella prima settimana di febbraio. La conferma è arrivata dalla Guardia Costiera, che era presente alla riunione di oggi con il Comandante della Capitaneria matuziana, Carmela D’Abronzo.

Questa mattina, in una intervista rilasciata al nostro giornale, l’Assessore al Turismo Giuseppe Faraldi (QUI) ha ribadito la fermezza nei confronti della Rai (in base anche alla convenzione firmata) che la nave non fungerà da albergo o ristorante, andando in concorrenza ai commercianti sanremesi.

Il Tenente di Vascello D’Abronzo ha confermato di essere al lavoro con il Comune e di interessarsi della valutazione di competenza e sulla sicurezza alla navigazione: “Stiamo lavorando con tutti gli attori interessati – ci ha detto – per capire come dovranno avvenire le operazioni, anche se ovviamente non saremo noi a sottoscrivere un accordo con la ‘Costa’. Siamo in una fase preliminare, nella quale tutti stanno cercando di valutare l’eventuale interfaccia con il porto sanremese”.

Sul piano della sicurezza non esistono problematiche, visto che nella rada ‘definita’ possono stazionare, seppur con valutazioni di sicurezza che debbono essere usate per navi di queste dimensioni. La Guardia Costiera matuziana, nel caso in cui l’arrivo della nave venisse confermato, valuterà le disposizioni di sicurezza per l’imbarco e lo sbarco delle persone.

Al momento non è ancora stato deciso nulla in relazione al luogo di attracco dei tender. Non c’è nessun indirizzo in merito, anche se si stanno valutando diversi aspetti con quello principe della sicurezza, in qualsiasi tipo di condizioni meteorologiche. I dettagli in merito saranno valutati con il Comune che, come confermato questa mattina, preferirebbe la zona di piazzale Vesco per evitare problemi di viabilità in corso Nazario Sauro, a ridosso della banchina dei pescatori.

Da capire anche il ‘modus operandi’ sul piano sanitario a bordo della nave. Sicuramente l’equipaggio sarà trattato alla stessa stregua di tutti gli operatori che gravitano attorno al Festival e, oltre a dover essere dotati di Green Pass ‘rafforzato’, dovranno anche essere sottoposti a tampone, secondo il protocollo Rai. Cosa potrebbe accadere nel caso in cui ci fosse uno o più contagi sulla nave? Molto dipenderà ovviamente dalla gravità delle singole situazioni ma, non è da escludere che eventuali contagiati possano trascorrere la quarantena direttamente nella loro cabina. Ovviamente a bordo esiste già un servizio medico che si occuperà dei casi più lievi.

Sicuramente si svolgeranno altre riunioni come quella di oggi, anche se al momento non è stata ancora fissata una data. Nessuna certezza nemmeno sulla data in cui la ‘Costa Toscana’ si sistemerà di fronte al porto di Sanremo. Sicuramente dovrà arrivare qualche giorno prima, per poter testare i collegamenti in diretta con il Teatro Ariston.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium