ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Politica

Politica | 17 gennaio 2022, 07:11

Itticoltura alla Galeazza, parla la presidente del comitato Livia Carli: “La città ha lottato per i propri diritti. Da Imperia grande rispetto per il territorio”

Dopo la bocciatura della commissione 'paesaggio' si attende solo il parere della Soprintendenza. “Ottima risposta della politica, evidenzia, continueremo a vigilare e lo faremo anche sui lavori della ciclabile”

Itticoltura alla Galeazza, parla la presidente del comitato Livia Carli: “La città ha lottato per i propri diritti. Da Imperia grande rispetto per il territorio”

La questione sembra essersi definitivamente conclusa e il pericolo sembra sventato. La vicenda comunque ha rappresentato un bell'esempio di partecipazione attiva da parte della comunità per tutelare i diritti e soprattutto l'ambiente, ma vi è stata anche una risposta positiva da parte della politica”. Livia Carli, presidente del comitato 'Noi siamo Galeazza', commenta così al nostro giornale la bocciatura da parte della commissione paesaggio del comune di Imperia che ha espresso parere negativo, dopo il sopralluogo effettuato il 28 dicembre scorso, in merito alla realizzazione di un impianto di itticoltura proprio a largo della Galeazza

Un progetto questo che registrò proteste e anche una raccolta firme da parte di centinaia di cittadini che si sono detti più volte contrari per l'impatto ambientale, e non solo, sull'area. La commissione 'paesaggio' è stata interessata dalla Regione per esprimersi sulla fattibilità dell'iniziativa nell'ambito della conferenza dei servizi avviata nei mesi scorsi. Ancora, però non è detta l'ultima parola – anche se la situazione verso la bocciatura totale appare vicinissima- in quanto occorrerà attendere il responso della Soprintendenza. Se tutti gli organi in Conferenza dei servizi, riconvocata a seguito della sentenza del Tar Liguria, daranno parere negativo l'iter subirà lo stop, ma comunque occorrerà attendere gli eventuali ricorsi da parte della società 'Aqua' di Lavagna. 

“In questo caso occorre comunque ringraziare la politica, ha evidenziato Livia Carli, ed in particolare il sindaco Scajola, l'assessore regionale Scajola e anche Imperia al Centro che all'epoca sollevò la questione in consiglio comunale. Se davvero, e lo speriamo, questo progetto verrà accantonato, si è trattato di un ottimo esempio di partecipazione democratica da parte dei cittadini che si sono mossi contro quest'iniziativa dannosa per Imperia per una delle zone più belle di tutta la Liguria. Mi auguro quindi che questo sia un favorevole precedente e che Imperia sia presa d'esempio per l'attivismo democratico. In questo contesto la politica è stata sensibile nel recepire il nostro messaggio. I nostri diritti sono stati difesi con forza e continueremo a farlo anche per altre iniziative future. Il nostro territorio, chiosa la presidente del comitato, è così fragile ed è per questo che dobbiamo essere molto attenti a difenderlo e a difenderlo bene. Visto che comunque bisogna attendere che venga messa la parola 'fine' sull'impianto di itticoltura alla Galeazza noi resteremo attenti e lo saremo anche su altre questioni come quello riguardante lo sviluppo della città in seguito ai lavori della ciclabile e ci auguriamo che gli stessi avvengano nel rispetto del territorio perché solo così avremo un vero turismo responsabile”.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium