Sanità - 17 gennaio 2022, 12:20

Green pass, il governo decide sulle esenzioni: possibilità per alimentari, farmacie, edicole e tabaccai

Confronto ministero della Salute Regioni su anche sulla modifica del sistema dei colori

Green pass, il governo decide sulle esenzioni: possibilità per alimentari, farmacie, edicole e tabaccai

Una riunione tecnica è in programma nella giornata di oggi in sede governativa per decidere alcune deroghe all’obbligo di mostrare il green pass base, quello che si ottiene anche con il tampone.

Sul tavolo del premier Mario Draghi c’è, infatti, la bozza di un Dpcm con l’elenco dei negozi che saranno, eventualmente, esentati. Si tratterebbe di alimentari, farmacie, edicole e tabaccai. Esclusi i fiorai, rivenditori di vestiti per i neonati, profumerie e ogni altra attività commerciale che non sia ritenuta strettamente necessaria.

Il decreto legge del 7 gennaio ha introdotto la certificazione verde per un lungo elenco di attività che sono pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari e, appunto, attività commerciali.

Nel governo sarebbe in corso un braccio di ferro tra il ministro Renato Brunetta che difende la strategia del rigore e non vuole allargare le maglie così come il ministro della Salute Roberto Speranza, ma il responsabile dello Sviluppo, il leghista Giancarlo Giorgetti, ha chiesto di estendere le deroghe a una trentina di attività. 

Per quanto riguarda il sistema dei colori per le misure di contenimento del contagio, il ministro Speranza ha aperto al confronto con le Regioni che chiedono al governo una modifica per scongiurare nuove chiusure.

Prevista l’apertura di un tavolo tecnico in considerazione che secondo i governatori il virus è mutato e va trattato diversamente. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU