/ Politica

Politica | 12 gennaio 2022, 13:34

Taggia: aperto tavolo di confronto tra Provincia e sindaci, Conio "A disposizione per istanze e portare risultati"(Foto)

La metanizzazione delle valli, la viabilità, i trasporti pubblici e più in generale i servizi. Sono questi gli argomenti della prima riunione tra sindaci e Provincia, convocata da Mario Conio e Manuela Sasso, neo eletti consiglieri provinciali.

Taggia: aperto tavolo di confronto tra Provincia e sindaci, Conio "A disposizione per istanze e portare risultati"(Foto)

La metanizzazione delle valli, la viabilità, i trasporti pubblici e più in generale i servizi. Sono questi gli argomenti della prima riunione tra sindaci, delle Valli Argentina e Armea e della costa che si è svolta a Taggia su invito di Mario Conio, in qualità di neo eletto consigliere provinciale. 

Alla chiamata hanno partecipato il sindaco Mariano Bianchi di Montalto Carpasio, accompagnato dal consigliere comunale Andrea Novella e i primi cittadini, Valerio Ferrari di Terzorio, Francesco Laura di Bajardo, Massimo Di Fazio di Triora, Giuseppe  Galatà di Castellaro. Assenti per impegni pregressi: Matteo Orengo per Badalucco, Manuela Sasso per Molini di Triora, Giorgio Giuffra per Riva Ligure, Marcello Pallini per Santo Stefano al Mare e Maurizio Caviglia per Ceriana. 

"Mi metto a disposizione. - ha esordito Mario Conio - L'esperienza passata mi dice che altri territori sono stati più bravi di noi a curare questi rapporti. Noi siamo rimasti un po' indietro. Ci siamo io e Manuela Sasso in consiglio provinciale e siamo d'accordo sull'iniziare questo tavolo permanente di confronto, insieme a tutti voi per cercare di far pesare il nostro territorio. Mi metto a vostra disposizione per portare istanze e soprattutto risultati".

Di portare il metano nell'entroterra se ne parla da tanti anni ma per Mariano Bianchi non si può attendere ancora: "Strade e cunette sono problemi annosi e per carità non perdiamoli di vista ma dobbiamo mettere le persone in condizione di avere servizi. La fibra ottica sta piano piano arrivando, però penso anche alla necessità di portare il metano nei nostri comuni. Le famiglie dell'entroterra magari spendono meno sugli affitti ma pagano molto di più sui trasporti per raggiungere la costa e anche per riscaldare le proprie abitazioni, con bombole, pellet o legna. 'Metanizzare' le valli potrebbe essere un incentivo per vivere da noi". 

Oltre a questo non è mancata la discussione sui trasporti pubblici e la necessità di mettere mano a un sistema che oggi penalizza i paesini delle valli. Da Valerio Ferrari anche una proposta per ottimizzare le spese che spesso interessano più borghi, dal piano Tari, all'imposta di soggiorno, creando delle economia di scala. L'idea è di condividere servizi tra più comuni piccoli per ottimizzare una spesa che diversamente pesa molto sui bilanci delle casse di ogni singolo ente. 

Il problema strade, una vera e propria criticità sentita da tutti ma in particolare da Bajardo. E' stato il sindaco Francesco Laura a ricordarlo, un argomento che 'ancora una volta' non può essere rimandato: "Noi rischiamo seriamente che un giorno non si possa più arrivare nel nostro comune. Non c'è una strada che si possa definire tale e siamo uno dei comuni con più vie d'accesso".

Un'istanza che Conio ha voluto fare propria assicurando al sindaco di Bajardo l'intenzione di effettuare un sopralluogo a stretto giro. L'incontro che dovrebbe tenersi la prossima settimana dovrebbe servire non solo a prendere atto della problematica ma anche per definire dove e con quale priorità sia necessario intervenire. 

"Qui Taggia vuole avere un ruolo subalterno rispetto a questa iniziativa di confronto con il territorio, avviata con la consigliere Sasso. Riteniamo che l'ente Provincia debba assistere in modo prioritario i nostri tanti piccoli comuni. Parliamo di realtà che anche se con pochi abitanti hanno estensione territoriali enormi. Si può fare di più. Questo tavolo di confronto avviato oggi è un progetto semplice basato su stima e amicizia che avrà carattere permanente con l'intenzione di riunirsi una volta al mese, essere incisivi e costruttivi per arrivare poi a trovare soluzioni concrete" - ha concluso Conio.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium