Attualità - 04 gennaio 2022, 11:54

Taggia: giovane lancia l'iniziativa "Un pasto per un sorriso", Zappia "Vogliamo solo dare una mano a chi ha bisogno"

Il giovane titolare de 'La Teglia di Levà' a Taggia, giovedì 6 gennaio, dalle 11.30 alle 13.30, in via San Francesco 184 distribuirà pasti gratuitamente. Scatta l'appello al territorio per contribuire e aiutare a rendere l'iniziativa ancora più efficace.

Arcangelo e Andrea Zappia de 'La Teglia di Levà'

Arcangelo e Andrea Zappia de 'La Teglia di Levà'

"Ci piace solo dare una mano", è una risposta tanto semplice quanto potente quella con cui Andrea Zappia ci ha spiegato l'iniziativa di solidarietà 'Un pasto per un sorriso'. Il giovane titolare de 'La Teglia di Levà' a Taggia, giovedì 6 gennaio, dalle 11.30 alle 13.30, in via San Francesco 184 distribuirà pasti gratuitamente a chiunque ne avrà bisogno. "Basterà venire da noi, non servirà pagare o ringraziare. Noi saremo lì per aiutare distribuendo un pasto" - aggiunge Zappia.

L'iniziativa di solidarietà di questo locale è nata nel 2020. Come è noto la pandemia Covid non ha colpito solo la salute ma ha generato una profonda crisi economica che continua a perdurare a distanza di quasi due anni. Molte persone e anche famiglie si sono trovate dall'oggi al domani senza stipendio e per la prima volta hanno avuto bisogno di aiuto. 

"E' proprio così - conferma Andrea insieme a suo padre Arcangelo (nella foto) - nella prima ondata, in molti non ce l'hanno fatta economicamente. Abbiamo fatto questa iniziativa già due volte e ci siamo resi conto di quanta necessità ci sia. È stato un periodo brutto per tutti. Così abbiamo deciso di dare una mano. Le altre volte, abbiamo ricevuto anche 90 richieste e poi abbiamo distribuito una sessantina di pasti. La realtà è che molti non si osano per orgoglio o dignità. A queste persone voglio dire che non è carità o pietà ma siamo soltanto degli amici che ti vogliono offrire un pasto. Niente di più".

Che cosa hai provato quando avete fatto questa iniziativa? "Ricordo cosa ho pensato la prima volta. Io sono sempre stato molto fortunato, a me da piccolo non è mai mancato il cibo. Oggi sono adulto e non oso immaginare cosa pensino magari i genitori che hanno bisogno e devono trovare un modo per dare un pasto ai loro figli. Per me erano cose che avevo visto solo il televisione e invece anche qui a Taggia c'è davvero tanta gente che ha bisogno" - racconta Andrea Zappia. 

C'è anche un appello che avete voluto fare per rendere questa iniziativa ancora più incisiva? "Sì, se c'è qualcuno che ci vuole aiutare ci contatti, ci scriva, telefoni o venga da noi. Ad esempio, vorremmo riuscire anche a raggiungere Riva Ligure o Sanremo per donare questi pasti per chi non può o non vuole venire qui. Giovedì noi offriremo un piatto caldo, una pasta ma speriamo di ricevere aiuti anche per offrire altro. Mi piace credere che più la gente ci aiuterà più potremo donare un pasto ricco a chi ha davvero bisogno" - conclude.  

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU