/ Cronaca

Cronaca | 07 dicembre 2021, 16:41

Pigna: chiusa da stamattina la strada da Melosa al Monte Grai, ora via anche alle verifiche sul 'Sentiero degli Alpini'

Il Sindaco Roberto Trutalli: "Grazie alla Provincia e al Dirigente Michele Russo. Un intervento importante per la pericolosità del transito. Anche domenica scorsa c’erano molti fuoristrada, che fanno scorribande pericolose anche per il sottobosco”.

Pigna: chiusa da stamattina la strada da Melosa al Monte Grai, ora via anche alle verifiche sul 'Sentiero degli Alpini'

E’ stata chiusa, questa mattina dalla Provincia, la strada da Colle Melosa porta al Monte Grai. Una misura necessaria per verificare il rispetto del divieto di accesso ai veicoli nel periodo invernale, così come disposto da ordinanza della Provincia.

La chiusura, che accompagna l’ordinanza della Provincia, è importante per evitare incidenti come alcuni anni fa, quando morì un giovane di Briga. Stamattina è stata sistemata una sbarra e, da oggi nessuno può salire. Il Sindaco di Pigna, Roberto Trutalli, ha ringraziato la Provincia e il Dirigente Michele Russo: “Un intervento importante – ha detto il primo cittadino – per una strada che va fino a Cima Marta, Briga o Realdo, interamente in sterrato. La strada rimarrà chiusa fino a maggio, per la pericolosità del transito. Anche domenica scorsa c’erano molti fuoristrada, che fanno scorribande pericolose anche per il sottobosco”.

Intanto è stato affidato l’intervento per la sistemazione del ‘Sentiero degli Alpini’. Se ne occuperanno due ingegneri e un geometra per la futura riapertura, visto che oggi è chiuso con ben due ordinanze.

I tre incarichi professionali, riguardano l’espletamento delle attività di progettazione esecutiva degli interventi urgenti atti al ripristino e messa in sicurezza del sentiero (nel gruppo montuoso Toraggio-Pietravecchia nel Comune di Pigna), al fine di realizzare un sentiero EEA con installazioni in acciaio infisse in parete.

Se ne occuperanno: il geologo Alessandro Bellini di Aosta, per una spesa di 1.500 euro, il Geom. Lorenzo Cavanna di Savona per 4.620 euro e all’Ing. Paolo Gachet di Aosta per 2.000 euro. “Anche questo è un passaggio importante – ha detto in merito il Sindaco di Pigna – e, se poi si potranno fare i lavori potremo revocare l’ordinanza e finalmente riaprire, grazie al Parco delle Alpi Liguri”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium