/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2021, 07:14

Imperia, in zona bianca e gialla regole invariate per l'accesso in piscina. Gai "Per noi non cambia nulla, rimane il rispetto totale dei protocolli sanitari" (Video)

In tanti, vista l'entrata in vigore oggi del 'super green pass' si sono rivolti alla 'Cascione' per avere chiarezza. "Molti ci hanno contattato, evidenzia il direttore dell'impianto, le linee guida non erano chiare"

Imperia, in zona bianca e gialla regole invariate per l'accesso in piscina. Gai "Per noi non cambia nulla, rimane il rispetto totale dei protocolli sanitari" (Video)

“Per quanto riguarda le piscine, non cambierà nulla” esordisce così il direttore della Rari Nantes Imperia e della piscina 'Felice Cascione', Matteo Gai. L’introduzione oggi del 'super Green Pass' non cambierà, almeno in zona bianca e gialla, le abitudini degli appassionati che frequentano l’impianto natatorio imperiese. La stretta di Natale, come è stata definita, resterà in vigore fino al 15 gennaio 2022, ma le linee guida non erano chiare a tanti.

“In questi giorni abbiamo ricevuto tante chiamate da persone allarmate per questa nuova situazione, evidenzia Gai, in realtà non cambierà nulla per quanto riguarda le piscine: rimarrà in vigore il green pass, così come impostato quest’estate. Cioè con vaccino o tampone certificato effettuato nelle ultime 48 ore”.

Il direttore Gai inoltre, spiega come la piscina sia un luogo sicuro e la Rari ha sempre fatto fronte all’emergenza Covid: ”Ci sono controlli serrati sui green pass all’entrata e un rispetto totale dei protocolli varati in materia sanitaria e per la salvaguardia della salute degli utenti. Con i recenti lavori, poi, la piscina 'Cascione' ha ritrovato una sua coibentazione per mantenere riscaldati tutti i vari spazi. Ad esempio, sul piano vasca ci sono 27 gradi. Da sempre puntiamo sulla sicurezza totale dei nostri utenti.”

Le attuali regole sul green pass non coinvolgono i bambini al di sotto dei 12 anni, utenti ai quali è destinata la scuola nuoto – una delle principali attività della Rari. "Comprendiamo le difficoltà di questo periodo, conclude Matteo Gai, legate anche a continue assenze per quarantene scolastiche, e quindi la Rari è elastica potendo consentire a tutti di poter recuperare le lezioni perse.”

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium