/ Cronaca

Cronaca | 02 dicembre 2021, 14:45

Imperia, vandali in azione nel parcheggio e negli uffici dell’ex stazione ferroviaria di Oneglia (foto)

Vetri in frantumi, auto depredate e gomme tagliate. Un utente: “Di notte è terra di nessuno, come più volte segnalato”. Presentata denuncia alla polizia ferroviaria

Imperia, vandali in azione nel parcheggio e negli uffici dell’ex stazione ferroviaria di Oneglia (foto)

Parabrezza in frantumi, auto depredate, gomme tagliate nel parcheggio dell’ex stazione ferroviaria di Oneglia a Imperia. Così alcuni utenti hanno ritrovato le propria vetture posteggiata nel parking lungo il lato  prospiciente agli ex uffici della manutenzione elettrica delle Ferrovie dello Stato.

Ignoti hanno fatto irruzione  nello stabile, ormai abbandonato, dove c’era anche il l’ufficio di Italferr mettendo tutto a soqquadro, ovviamente non trovando niente di interessante da rubare.  Per i proprietari danni ingenti, maggiori del bottino che i malviventi hanno potuto accumulare depredando i mezzi.

Quel parcheggio, un tempo presidiato - dice un abitante della zona - è diventato terra di nessuno come più volte segnalato senza ricevere risposta”. “I risultati dell’abbandono sono questi - tuona mostrando le foto delle automobili danneggiate e annunciando l’ennesima segnalazione - ci siamo stancati di non avere risposte. L’area è centrale ma quanto dimenticata. Di notte il parcheggio a pagamento è praticamente privo di illuminazione adesso che gli uffici delle Ferrovie dello Stato non ci sono più, per una persona sola, in particolare una donna, può essere pericoloso parcheggiare, il tutto a poche decine di metri dallo sfavillare delle luci del centro”.

Recentemente sono state danneggiate alcune plafoniere già oggetto di numerosi atti vandalici nel sottopasso che collega l’ex stazione con via Garessio. Un episodio, questo che si aggiunge ai numerosi atti vandalici perpetrati in città, compreso il raid compiuto in via Bonfante dove, secondo le risultanze delle polizia locale, un 18enne imperiese avrebbe distrutto alcune vetrine dei negozi. I cittadini chiedono maggiori controlli e l'aumento delle telecamere di videosorveglianza in modo non solo da poter individuare i responsabili, ma anche di prevenire atti di questo tipo. Anche i cartelli promozionali alla radice del molo lungo onegliese sono stati presi di mira dai vandali.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium