ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Attualità

Attualità | 01 dicembre 2021, 18:59

Ventimiglia: 200 anni dalla nascita di Giuseppe Biancheri, Di Muro lo ricorda alla Camera "Deputato del territorio per il territorio"

"...è stato uno statista illuminato e spero possa essere il faro della mia azione politica e di tanti colleghi che si occupano dei rapporti transfrontalieri e del ponente ligure".

Ventimiglia: 200 anni dalla nascita di Giuseppe Biancheri, Di Muro lo ricorda alla Camera "Deputato del territorio per il territorio"

"Lo voglio ricordare sopratutto come deputato del territorio per il territorio". Con queste parole l'on. Flavio Di Muro, deputato ventimigliese della Lega ha reso omaggio al concittadino Giuseppe Biancheri, nel bicentenario della nascita (2 dicembre 1821), durante la seduta della Camera il 30 novembre. 

Di Muro davanti ai colleghi deputati ha ricordato che Biancheri: "...è stato eletto per la prima volta nel mio stesso collegio e alla mia stessa età e di questo ne sono particolarmente fiero. Per 18 anni è stato presidente della Camera dei Deputati, quindi il più longevo in questo ruolo se consideriamo anche il suo mandato durante il Regno d'Italia". 

"Ha svolto numerose battaglie per il suo ponente ligure, per la nostra città (Ventimiglia), provincia (Imperia) e tutta la Liguria. Dalla lotta contro la cessione di Nizza alla Francia dove si organizzò per definire meglio i confini tra i due Paesi. Si occupò in prima linea del terremoto del 1887 che causò 857 morti e 1000 feriti nel ponente ligure. Si occupò della ferrovia litoranea Genova -Nizza e in particolare di quella Cuneo-Ventimiglia di cui oggi siamo a discuterne per il suo rilancio. - ha sottolineato l'on. Di Muro - Fu proprio Giuseppe Biancheri l'artefice di questa nuova linea ferroviaria così importante a livello transfrontaliero". 

"Difese il nostro ambiente, il territorio, il nostro oro giallo, l'olio d'oliva che grazie a una sua legge contro le sofisticazioni fu in qualche modo protetto e valorizzato. - ha aggiunto Flavio Di Muro - Anche alla luce del nuovo Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, voglio rivolgere il mio pensiero a Giuseppe Biancheri, perchè è stato uno statista illuminato e spero possa essere il faro della mia azione politica e di tanti colleghi che si occupano dei rapporti transfrontalieri e del ponente ligure". 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium