/ Politica

Politica | 29 novembre 2021, 19:38

Diano Marina, voto sul Bilancio consolidato: Parrella e Cavalleri lasciano il consiglio comunale "I documenti non ci sono stati consegnati entro i termini di legge" (foto)

Le opposizioni vogliono vederci chiaro sui conti di Gestioni Municipali, Rivieracqua e Ata. La maggioranza ha comunque approvato la pratica

Diano Marina, voto sul Bilancio consolidato: Parrella e Cavalleri lasciano il consiglio comunale "I documenti non ci sono stati consegnati entro i termini di legge" (foto)

Si è aperto con l’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri di ‘Diano Domani’ Francesco Parrella e Micaela Cavalleri, in aperta polemica con l’amministrazione, il consiglio comunale in programma stasera a Diano Marina. Parrella e Cavalleri non hanno inteso, infatti, partecipare alla discussione e al voto sul bilancio consolidato (comprendente i bilanci delle partecipate) illustrato dal sindaco Cristiano Za Garibaldi.

“Non siamo a fare ostruzionismo - ha detto Parrella - ma gli atti non ci sono stati consegnati in tempo, entro 20 giorni dalla seduta come prescrive la legge. Essendosi riunita la giunta il 29 ottobre, i tempi c’erano tutti. Tuttavia, chiederemo una seduta ad hoc sulla Gestioni Municipali e su Rivieracqua, ma non intendiamo partecipare alla discussione e al voto segnalando questo modo scorretto di procedere nelle sedi opportune”.

Il capogruppo della lista civica ‘Diano Marina’ ha chiesto delucidazioni sui conti di Rivieracqua e Ata. Risposte che non sono arrivate, a dire della dirigente Sabrina Ardissone (assente giustificato l'assessore competente Luca Spandre) intervenuta nella discussione su invito del sindaco Za, da parte delle società in questione. La pratica è stata, comunque, approvata con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione dei consiglieri di minoranza rimasti in aula, Marcello Bellacicco ed Elisabetta Borghi.

Anche il successivo punto all’ordine del giorno, quello relativa alla variazione di bilancio (compresa la liquidazione dell’ex sindaco Giacomo Chiappori ammontante a 15mila euro) è stata approvata coi voti favorevoli della maggioranza e l’astensione delle opposizioni. Il riconoscimento di legittimità di un debito fuori bilancio illustrata dall’assessore Barbara Feltrin a seguito di una condanna comminata al Comune in ragione di una sentenza del Consiglio di Stato è stato approvato coi voti favorevoli della maggioranza e l’astensione delle opposizioni. Lo schema di convenzione con il Comune di Cervo per il trasporto con scuolabus di un alunno non residente a Cervo è stato illustrata dall’assessore Sabrina Messico. Nello specifico si stratta di una fermata dello scuolabus di Cervo sul territorio del Comune di Diano. La pratica è stata approvata all’unanimità. 

Nominata, infine, la commissione comunale per la formazione degli elenchi dei giudici popolari che comprenderà anche un membro delle minoranze. Per la maggioranza ne farà parte l’assessore Barbara Feltrin, per l’opposizione la consigliera Elisabetta Borghi. Membri supplenti per la maggioranza la consigliera Valentina Zeccola, per le minoranze la consigliera Micaela Cavalleri.

(Sotto tutte le notizie sul Consiglio di questa sera)

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium