/ Attualità

Attualità | 24 ottobre 2021, 07:37

Taggia: per il compleanno l'ASD Naturun Team Valle Argentina entra nella FIDAL, "Salto di qualità, per il futuro pensiamo ai trail"

Un passaggio importante per questa realtà sportiva nata appena due anni fa. Il futuro della corsa in provincia di Imperia? E' nel trail. Ne abbiamo parlato con i soci della società sportiva di Taggia.

Taggia: per il compleanno l'ASD Naturun Team Valle Argentina entra nella FIDAL, "Salto di qualità, per il futuro pensiamo ai trail"

La ASD Naturun Team Valle Argentina è ufficialmente affiliata alla FIDAL, Federazione Italiana Atletica Leggera. Un importante salto in avanti per la realtà sportiva di Taggia nata appena 2 anni fa  e con un numero di 60 tesserati. 

Che cosa cambia adesso? "L'ingresso nella FIDAL è un passo davvero importante e atteso. - spiegano i rappresentanti della società sportiva - Questo comporterà principalmente dei vantaggi per la nostra realtà e i nostri tesserati. Tra i più importanti c'è sicuramente la possibilità di organizzare gare che siano riconosciute dalla Federazione e quindi attirare un bacino di atleti decisamente maggiore, da più zone d'Italia e con un livello agonistico anche più alto".

"Oltre a questo l'altro vantaggio davvero interessante per tutti i nostri atleti è la possibilità di potersi iscrivere a qualsiasi tipo di gara, con risultati riconosciuti a livello nazionale, mentre prima questo non era possibile. In più, da adesso ci potremo allenare nei campi d'atletica della Federazione, penso quindi a Pian di Poma a Sanremo piuttosto che all'impianto di Imperia. Sarà davvero importante per migliorare le prestazioni" - aggiungono.  

In appena due anni avete maturato un considerevole numero di iscritti, avvicinandovi a realtà che vantano una storia ben più vecchia della vostra. Qual è il bilancio e quali sono le prospettive per il futuro della vostra società? "In due anni abbiamo fatto tantissimo. Se pensiamo a quando abbiamo iniziato, la nostra più grande soddisfazione sono le persone che ci hanno dato fiducia, iscrivendosi, neofiti della corsa che non riuscivano a fare le gare più piccole e oggi, dopo appena due anni, sono in grado di fare trail di 30 km o mezze maratone, arrivando a classificarsi in buone posizioni. C'è stata una crescita esponenziale importante" - sottolineano i dirigenti. 

"Il gruppo è cresciuto molto. Ci siamo presentati a quasi tutte le gare in provincia, abbiamo partecipato anche fuori e in media portiamo almeno 20/30 atleti ogni volta. Questo non vuol dire che sia un discorso chiuso. Anzi, ben vengano nuovi iscritti e soprattutto neofiti. - rimarcano - A noi piace allenarci insieme siamo un bel gruppo di amici e ci facciamo forza l'uno con l'altro. Chiunque, non importa l'età o il livello di preparazione, può iscriversi con noi e trovare il modo migliore per lui di correre e questo anche grazie alla nostra preparazione seguita dal coach Luca Capponi che ci sprona a dovere, una volta alla settimana usciamo direttamente sul territorio dove ci dedichiamo ad allenamenti meno generici e più focalizzati sul miglioramento di alcuni aspetti della corsa".  

"Per il futuro, stiamo puntando soprattutto sull'organizzazione di due eventi, in programma per il 2022: il trail tra gli ulivi di Badalucco e la corsa legata a Sulle Orme di San Benedetto a Taggia.  Ci aspettiamo molti iscritti e quindi soprattutto per l'evento di Taggia, memori dell'esperienza passata, stiamo organizzando tutto al meglio. La corsa di Badalucco ha un grande potenziale e non vediamo l'ora di poterla proporre dopo il rinvio a causa delle disposizioni Covid nazionali". 

"I trail sono un tipo di corsa su sterrato che in questi anni è letteralmente esploso. Una volta c'erano poche gare solo in alcune zone d'Italia, oggi si parla di almeno una competizione alla settimana. Sono il tipo di corsa che in questo momento va per la maggiore e il nostro territorio offre sicuramente un potenziale immenso da questo punto di vista. - concludono i soci della Naturun Team Valle Argentina - Abbiamo le montagne alle nostre spalle, ci sono i sentieri e poi il mare, tutto è collegato e nel giro di pochi chilometri. E' un patrimonio naturale unico e suggestivo con un potenziale importante per gli amanti di questo tipo di corsa. Nel giro di pochi anni confidiamo che anche la nostra provincia si accorga di tutto questo e ci sia una sempre maggior offerta di trail".

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium