/ Economia

Economia | 21 ottobre 2021, 07:00

Viaggio in camper nel 2022: Top 5 mete internazionali

Il camper è sinonimo di liberta, ma permette anche di vivere un'esperienza avventurosa e comoda: ecco una pratica guida con 5 paesi consigliati per un viaggio indimenticabile

Viaggio in camper nel 2022: Top 5 mete internazionali

Perché sempre più persone scelgono i camper a noleggio? Il camper è sinonimo di libertà, in quanto consente di vivere un'esperienza on the road comoda ma avventurosa. Una soluzione estremamente flessibile, ideale per chi si sposta con la famiglia, animali inclusi. Ecco 5 Paesi consigliati per un viaggio in camper.


La magia dell'Islanda


Uno degli itinerari più gettonati è quello della Hringvegur, l'arteria principale del Paese, che si estende per più di 1.300 km. Delle località toccate lungo il percorso si ricorda Akureyri, seconda città dell'Islanda, ricca di aiuole, alberi e giardini. Reykjavík, la Capitale, si distingue per un centro moderno e, al contempo, di grande atmosfera. Höfn, località portuale (il nome Höfn significa appunto "porto") e Blönduós, meta da cui partire per visitare la baia di Húnaflói, sono anch'esse da annotare tra le possibili destinazioni. Particolarmente affascinante è Austurland, punta orientale dell'Islanda in cui si trova, tra l'altro, la riserva naturale di Holmanes. Gli appassionati di trekking avranno di che divertirsi con il Waterfall Circle, un percorso lungo 8 chilometri.


Prenotare in anticipo un camper per vivere il mito degli Stati Uniti


Iniziando il viaggio da Chicago, e fissando l'ultima meta a San Francisco, saranno ben 8 gli Stati attraversati. Una prima tappa consigliata conduce a Joilet, località che ospita il museo dedicato alla Route 66. La seconda sosta sarà a Springfield, per una visita alla dimora del presidente Abraham Lincoln. Proseguendo per il Grand Canyon è d'obbligo una fermata a Gallup, la "capitala indiana". L'appuntamento successivo sarà con Los Angeles, terra delle immancabili Hollywood, la meta del cinema, Beverly Hills e la magica Disneyland. Infine, se il tempo lo consente, è consigliato dirigersi verso le spiagge di Malibu, o fino allo Yosemite National Park, uno dei parchi statunitensi più suggestivi. Infine trai suggerimenti per un viaggio "coast to coast" negli States, è utile ricordare come negli USA non sia consentito ai camper parcheggiare di notte a bordo strada. Il divieto si estende anche alle piazze e ad alcuni luoghi piuttosto frequentati (i parchi nazionali ne sono un esempio).


Gli splendidi paesaggi della Norvegia


In Norvegia, come accade in Finlandia e Svezia, il campeggio libero è considerato legale - con alcune limitazioni. Quale migliore occasione per fermarsi ovunque si desideri, evitando i camping privati? Molti ritengono il suo territorio ideale esclusivamente per una vacanza in camper primaverile o estiva. In realtà, il Paese è abituato ad accogliere turisti anche in inverno. Nei mesi più freddi, infatti, fenomeni come le aurore boreali sanno regalare uno spettacolo indimenticabile e i laghi ghiacciati offrono l'opportunità agli amanti del pattinaggio di divertirsi sulla loro superficie. Per quanto riguarda gli itinerari, la scelta ricade spesso sul percorso che attraversa le isole Lofoten, sull'Atlantic Road e su quello che da Geriranger conduce a Trollstigen.


Il Portogallo da Porto a Lisbona


Per chi è solito muoversi in camper, il Portogallo costituisce una delle mete più amate. Oltre a strade in buone condizioni, non mancano le aree di sosta dedicate al campeggio, in diversi casi gratuite. Porto è una delle principali città d'arte, nota anche per i suoi ponti. Molto bello è l'itinerario che porta ad ammirare il Duoro, il cosiddetto "fiume d'oro", non a caso inserito nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'UNESCO. La capitale, Lisbona, è altrettanto imperdibile. Gli amanti dei paesaggi suggestivi troveranno in Praia da Adraga, caratterizzata dalla presenza di costa rocciosa, il luogo ideale per concedersi passeggiate all'insegna del relax. A proposito di spiagge, la più frequentata è quella di Portimão, con baie nascoste che spuntano tra rocce di natura calcarea.


Respirare il fascino dell'Irlanda con un camper a noleggio


Paesaggi mozzafiato: indipendentemente da quale luogo si scelga, è questa la caratteristica che contraddistingue i migliori itinerari irlandesi. Allo stesso tempo, molti sono garanzia di esperienze coinvolgenti, inedite per tanti campeggiatori, come trekking a cavallo, gite in canoa ed escursioni in kayak. A sudovest è la Penisola di Beara a rappresentare una meta imperdibile: natura selvaggia e paesaggi di incomparabile bellezza ne sono i protagonisti. A regalare emozioni è anche la strada panoramica che si affianca all'oceano; lungo il tragitto saranno diversi villaggi colorati ad accompagnare il camper. Raggiunta in traghetto Bere Island, si potrà procedere per il famoso Ring of Kerry. Nell'entroterra spicca il percorso che segue il Fiume Barrow, situato tra le contee di Kildare e Carlow.


Viaggio in camper: i vantaggi di una prenotazione anticipata


Appare evidente come quelli appena suggeriti siano dei Paesi ideali da scoprire con un camper a noleggio: panorami incredibili, strade praticabili e possibilità di sostare, in molte occasioni, in modo completamente gratuito. Prenotando in anticipo, chi ha in programma di concedersi una vacanza in camper nel corso del 2022 godrà di vantaggi non indifferenti. In particolare, potrà beneficiare di prezzi più convenienti ma soprattutto avere maggiori opportunità di scelta per quanto concerne i modelli disponibili.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium