/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2021, 12:22

Green pass obbligatorio, in Riviera Trasporti boom di malattie e congedi: annullate molte corse

“È andata meglio di quanto pensassimo”, dice il neo presidente Barbagallo. L'azienda è alle prese con un buco di bilancio e impegnata in una vertenza complicata coi lavoratori

Green pass obbligatorio, in Riviera Trasporti boom di malattie e congedi: annullate molte corse

Boom di malattie e congedi e molte corse annullate per Riviera Trasporti nel giorno dell'introduzione del green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro, anche se per il neo presidente Giovanni Barbagallo “è andata meglio del previsto”, considerate le fosche previsioni sulla tenuta del sistema del trasporto pubblico locale della vigilia. 

In Rt, azienda tra l’altro in concordato preventivo con un buco di 30milioni di euro ed è alle prese con una difficile vertenza coi lavoratori senza stipendio (non hanno ricevuto quello di agosto e solo un anticipo del 40 per cento su quello di settembre ndr), si nutrivano, infatti, diversi timori dovuti soprattutto agli autisti che avevano deciso di non vaccinarsi e che non avevano mostrato la minima intenzione di sottoporsi ai tamponi. 

“Abbiamo il 12 per cento di assenze per malattie o congedo – conferma il neo presidente Giovanni Barbagallo. Controlli, comunque, sono stati eseguiti su oltre il 50 per cento del personale in servizio”.

“Diverse corse sono state annullate, anche se non abbiamo ancora un dato definitivo. Tutto sommato è andata meglio del previsto”, conclude Barbagallo.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium