/ Sport

Sport | 09 ottobre 2021, 18:49

Sanremo: assenza di assistenti scolastici per disabili

Questa è una mancanza molto grave perché non viene garantito il diritto allo studio in presenza, come per gli altri ragazzi, a coloro che hanno una disabilità. N

Sanremo: assenza di assistenti scolastici per disabili

Ancora oggi purtroppo a Sanremo non è presente un numero sufficiente di personale scolastico in grado di affiancare i ragazzi affetti da disabilità nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie. Questa è una mancanza molto grave perché non viene garantito il diritto allo studio in presenza, come per gli altri ragazzi, a coloro che hanno una disabilità. Nella città di Sanremo i ragazzi affetti da una disabilità l'anno scorso erano ben 74. Questa quindi diventa una problematica che non si può e non si deve sottovalutare, queste persone non possono subire di certo un'inefficienza causata da dei ritardi burocratici.

Proprio per queste ragioni è intervenuta la consigliera Ethel Moreno, per cercare di dar voce a tutte quelle famiglie che sembra che in questo periodo non vengano ascoltate - «Su richiesta di numerose famiglie interessate ho voluto portare all’attenzione dell’amministrazione il grave disagio che stanno vivendo le famiglie e gli stessi bambini che necessitano di usufruire del servizio di assistenza, servizio che, alla data odierna, non è ancora operativo nonostante l’anno scolastico sia iniziato il 15 settembre. Ritengo che sia doveroso dare informazioni certe a tutti i soggetti coinvolti che necessitano di conoscere quando i propri bambini e ragazzi potranno frequentare a tempo pieno la scuola, sia per dare quella continuità scolastica di cui gli alunni hanno bisogno sia per consentire ai genitori di poter assolvere agli impegni lavorativi ed organizzativi. Oltre al grave disagio vorrei ricordare che le ore che i bambini possono frequentare la scuola con gli assistenti integrano ed arricchiscono l’offerta educativa e formativa dei bambini e ragazzi. La richiesta, quindi, di un incontro urgente che ho inoltrato all’amministrazione è per comunicare ai soggetti interessati le tempistiche di avvio del servizio, anche confrontandosi con loro in modo strutturato e positivo per compiere scelte che possano tutelare e garantire il diritto allo studio ed alla crescita dei bambini e ragazzi oltre ad un’accessibilità scolastica adeguata e rispettosa di tutti»

Appare quindi evidente che questo servizio debba essere necessariamente disponibile il prima possibile, se così non fosse questo potrebbe diventare un grave problema per molte famiglie. Anche i ragazzi che soffrono di disabilità potrebbero risentirne fortemente di questa situazione perché potrebbero avvertire una sorta di discriminazione nei loro confronti. Ormai è quasi già trascorso 1 mese dall'inizio dell'anno scolastico, appare quindi opportuno intervenire immediatamente per porre rimedio ad una situazione diventata già spiacevole. Le famiglie hanno bisogno di ricevere delle informazioni certe su come verrà risolto questo disagio ed entro quando.

Inoltre occorre ricordare che sarà necessario garantire anche la mobilità delle persone affette da disabilità predisponendo delle strutture adeguate, magari anche con l'inserimento di montascale ove necessario. Infatti il costo montascale 1 piano è sicuramente molto accessibile per qualsiasi struttura. La persona affetta da disabilità non dovrebbe mai subire alcuna angoscia oppure richiedere aiuto per spostarsi all'interno della città di Sanremo o in qualsiasi altra città. Quindi diventa molto importante che il comune dia una risposta forte, una risposta che possa mettere in condizione ogni ragazzo disabile di affrontare al meglio qualsiasi situazione. 

Quindi non ci resta che aspettare che il comune intervenga il prima possibile per porre rimedio ad una situazione diventata, solo dopo 1 mese di scuola, già grave. Questo è un problema presente anche in altre regioni ma questa non dovrebbe essere una scusante. Questi ragazzi hanno il diritto di ricevere un sostegno a loro dedicato e di esprimere la loro persona al meglio in ogni circostanza. Solo degli esperti professionisti di sostegno possono supportarli in tutto questo. Allo stesso tempo anche i genitori di questi ragazzi fragili devono avere la possibilità di poter espletare al meglio i loro impegni lavorativi senza essere condizionati in alcun modo. 

 

richy garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium