/ Eventi

Eventi | 25 settembre 2021, 14:45

Taggia: inaugurata questa mattina 'Meditaggiasca', il ritorno della rassegna dopo lo stop del Covid (Foto e Video)

Protagonisti i prodotti tipici del territorio con vendita, degustazioni, incontri a tema e un vero e proprio racconto per promuovere e valorizzare le eccellenze ma anche la loro provenienza, quindi le valli Argentina e Armea con i borghi, la storia, gli splendidi paesaggi, l’arte e i tesori nascosti.

Taggia: inaugurata questa mattina 'Meditaggiasca', il ritorno della rassegna dopo lo stop del Covid (Foto e Video)

E' stato inaugurato oggi l’atteso appuntamento con 'Meditaggiasca & Expo Valle Argentina Armea' nella splendida cornice del centro storico di Taggia in via Soleri e piazza Cavour.

Protagonisti i prodotti tipici del territorio con vendita, degustazioni, incontri a tema e un vero e proprio racconto per promuovere e valorizzare le eccellenze ma anche la loro provenienza, quindi le valli Argentina e Armea con i borghi, la storia, gli splendidi paesaggi, l’arte e i tesori nascosti. 

Meditaggiasca sarà ancora una volta una grande piazza ambientata in un centro storico straordinario che ospiterà produttori, gli chef del territorio con le antiche ricette ma anche profumi e colori dell’entroterra. L’organizzazione è firmata dal Comune di Taggia, assessorato al Commercio, e dall’Azienda Speciale della Camera di Commercio Riviere di Liguria e il patrocinio di Anci e Borghi più Belli d’Italia. A coordinare l’evento Matteo Calabrese di “Eventi&Momenti” incaricato dal Comune di Taggia e seguito in prima persona dai Consiglieri Chiara Cerri (delegata a fiere e mercati) e Fortunato Battaglia (delegato all’agricoltura).

Dalle 10 alle 19, nei due giorni di manifestazione, via Soleri accoglierà gli stand espositivi dei prodotti tipici e agroalimentari delle aziende del territorio della Valle Argentina-Armea; la tensostruttura di piazza Cavour sarà il riferimento per conferenze, approfondimenti, show cooking, presentazione dei piatti tradizionali. Spazio anche all’animazione con Gianni Rossi e gli interventi musicali a cura di Bardic Brings di Andrea Novella con pillole d’arpa.

Regina dell’evento sarà ovviamente l’oliva taggiasca, la qualità dell’olio extra vergine e delle preziose olive in salamoia, ma in vetrina ci saranno anche i canestrelli, i biscotti, le conserve, il pane fragrante, il pregiato vino Moscatello esempio di recupero e valorizzazione di un antico vitigno. Coinvolti nell’evento i Comuni di Badalucco, Bajardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Pompeiana, Terzorio e Triora, oltre, naturalmente, a Taggia.

Ecco i dettagli del programma:

Sabato 25 settembre 2021
- Dalle ore 10 alle ore 19, Taggia Via Soleri: stand espositivi dei prodotti tipici ed agroalimentari delle aziende del territorio della Valle Argentina-Armea
- Ore 12,00 Piazza Cavour: inaugurazione
- Dalle ore 15 alle ore 16.30 e dalle ore 17.30 alle 19, Piazza Cavour presso la tensostruttura a cura delle Associazioni Oro di Taggia e Moscatello di Taggia: Conferenza con proiezione dal titolo “Moscatello, Olio e Cedri alla Ebrea, otto secoli di Evoluzione dell’Agricoltura Taggese”. Interverranno: Dr. Alessandro Carassale dell’Università di Genova, Dr. Claudio Littardi del CRSP e Presidente del Centro Studi e Ricerche Palme di Sanremo
- Dalle ore 16.30 alle ore 17.30 Piazza Cavour nella tensostruttura: Show Cooking “Il brandacujun” con stoccafisso delle Isole Lofoten – nuova pesca” a cura dello chef Lanteri Franca del Ristorante Cian de Bià di Badalucco. Intermezzi musicali a cura di Bardic Brings di Andrea Novella con pillole d’arpa e curiosità sugli strumenti musicali di sua produzione

Domenica 26 settembre 2021
- Dalle ore 10 alle ore 19, Taggia Via Soleri: stand espositivi dei prodotti tipici ed agroalimentari delle aziende del territorio della Valle Argentina-Armea
- Dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle 19, Piazza Cavour presso la tensostruttura: Show Cooking in collaborazione con il presentatore Gianni Rossi a cura dei Comuni delle nostre Valli con presentazione dei piatti tradizionali con prodotti del territorio. Le ricette saranno messe a disposizione dei visitatori.

"I posti disponibili presso la tensostruttura sono limitati previa registrazione. L’accesso nell’area della manifestazione è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di green pass (certificato verde Covid-19). In caso di controlli a campione, sarà sanzionabile il soggetto privo di certificazione" ricordano gli organizzatori.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium