/ Sport

Sport | 24 settembre 2021, 07:11

Calcio, Marco Del Gratta: “Io a Imperia? Confermo l’anno sabbatico. Ignorato dai nuovi padroni della Sanremese”

Nel post derby è andato in scena il vertice tra la dirigenza neroazzurra e l’ex patron matuziano che non chiude tutte le porte a una futura collaborazione col club di piazza D'Armi

Nella foto l'ex staff della Sanremese al completo in tribuna al Ciccione

Nella foto l'ex staff della Sanremese al completo in tribuna al Ciccione

Terzo tempo con retroscena (annunciato) nell’antistadio del ‘Ciccione’ di Imperia dopo il derby di Coppa vinto dalla Sanremese per 2-1. Come era nell’aria, all’invito da parte dei dirigenti neroazzurri ad assistere alla partita rivolto all’ex presidente matuziano Marco Del Gratta, è seguito un vertice al quale hanno partecipato anche Dino Miani, il commercialista Glauco Ferrara e l’ex direttore generale biancoazzurro Pino Fava.      

“A fine partita -spiega Del Gratta - ci siamo incontrati piacevolmente col presidente Fabrizio Gramondo e con il dirigente Daniele Ciccione, ottime persone. Al momento delle mie dimissioni dalla Sanremese avevo espresso il mio pensiero dicendo chiaramente che mi sarei allontanato per un anno dal calcio per motivi di lavoro e personali e resto di quella opinione. Sicuramente tornerò a vedere delle partite dei neroazzurri, ma potrete anche vedermi su altri campi”. 

Marco Del Gratta conferma, dunque, la sua intenzione di prendersi un anno sabbatico, anche se sembra lasciare più di uno spiraglio aperto per una eventuale futura collaborazione con la società di piazza d’Armi.

Del Gratta, però, coglie anche l’occasione per esprimere il proprio rammarico a proposito dei rapporti con la nuova dirigenza biancoazzurra guidata dal neo presidente Alessandro Masu al quale la primavera scorsa ha lasciato il testimone. 

Mi sarebbe piaciuto-sottolinea l’imprenditore matuziano -  che analogo gentile invito da parte dell’Imperia mi fosse giunto anche dalla Sanremese, mentre sono stato ignorato non solo per le partite ma anche in tutte le occasioni pubbliche come, per esempio, la sera della presentazione della squadra. Forse  Masu temeva che potessi fargli ombra”. 

Marco Del Gratta conclude con pensiero rivolto all’attuale patron neroazzurro Eugenio Minasso: “Con Gramondo ho un rapporto di vecchia data, abbiamo già collaborato, apprezzo molto anche Ciccione, ma posso dire che nell’Imperia ho un grande amico, Eugenio Minasso”.

 

 

 

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium