/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2021, 07:00

Riva Ligure assegna la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, premia il fairplay di Mattia Agnese e la resilienza delle tenniste Pessina e Oliveri (Foto e videoservizio)

La cittadinanza onoraria, i premi Riva Ligure e le numerose benemerenze, consegnate durante il tradizionale consiglio comunale solenne in piazza. Un momento che torna in mezzo alla gente dopo un anno di stop.

Riva Ligure assegna la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, premia il fairplay di Mattia Agnese e la resilienza delle tenniste Pessina e Oliveri (Foto e videoservizio)

Riva Ligure ha assegnato la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto nel centenario della tumulazione avvenuta il 4 novembre 1921 nel sacello dell'Altare della Patria. La tradizionale chiave d'argento è stata consegnata dal sindaco Giorgio Giuffra al Comandante della Base Logistica Addestrativa di Sanremo, il Tenente Colonnello Enrico Ciucci

IL VIDEOSERVIZIO DELLA CERIMONIA

E' stato il culmine dei festeggiamenti istituzionali per il patrono San Maurizio. Un momento di normalità che torna ad essere celebrato dopo un anno di stop nel rispetto delle misure nazionali anti Covid. Per l'occasione piazza Matteotti ha ospitato il consiglio comunale straordinario e solenne alla presenza di molti cittadini e di numerose autorità come: l'assessore regionale Gianni Berrino, i consiglieri regionali Chiara Cerri e Veronica Russo, il presidente della provincia Domenico Abbo, i rappresentanti della Guardia di Finanza, della Guardia Costiera e dell'Arma dei Carabinieri, con il Tenente Colonnello Pier Enrico Burri insieme al nuovo capitano di Sanremo Massimiliano Corbo, alla prima uscita ufficiale.

Consegnando la cittadinanza al Milite Ignoto, Riva Ligure aderisce all'iniziativa nazionale 'Milite Ignoto cittadino d'Italia', promossa dal gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e sostenuta anche dal Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA). I resti di questo militare italiano morto durante la prima guerra mondiale, rappresentano tutti i caduti e dispersi. Un simbolo ancora oggi molto sentito dalla popolazione a 100 anni di distanza. 

La serata è stata caratterizzata anche dalla consegna del Premio Riva Ligure, quest'anno a tema sportivo, con la premiazione di: Mattia Agnese, il giovane calciatore dell'Ospedaletti insignito del Fifa Fair Play Award 2020; Carola Pessina e Vittoria Oliveri, le due ragazze che giocando a tennis sui tetti di Finale Ligure durante il lockdown, hanno ricordato a tutti che non bisogna farsi fermare dagli ostacoli che si trovano sul proprio cammino.

San Maurizio è stata l'occasione per consegnare anche le benemerenze cittadine assegnate dall'amministrazione Comunale a cittadini e realtà associative che si sono distinti ma anche agli alunni delle scuole che hanno ottenuto le migliori votazioni l'anno scorso e agli studenti che hanno portato ancora una volta la bandiera verde a Riva Ligure. Hanno ricevuto un riconoscimento: la Croce Verde Arma Taggia, la Croce Rossa di Villaregia, la Protezione Civile Valle Argentina Armea, il gruppo Alpini Riva Santo Stefano al Mare. Infine, una menzione speciale è andata a Giuseppe Marsiglia, comandante della Polizia Locale di Riva Ligure prossimo alla pensione. Il sindaco ha inoltre salutato anche Don Piero Lanza che a breve lascerà la parrocchia della cittadina. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium