/ Sport

Sport | 21 settembre 2021, 08:44

Calcio, Sanremese. Il Presidente Masu a 'Stadio Aperto':" A Caronno si è visto un bel gioco. Obiettivo? Migliorare l'anno scorso."

Il patron biancoazzurro è intervenuto ai microfoni della nuova trasmissione targata 'More News'

Calcio, Sanremese. Il Presidente Masu a 'Stadio Aperto':"  A Caronno si è visto un bel gioco. Obiettivo? Migliorare l'anno scorso."

Il Presidente della Sanremese, Alessandro Masu, è intervenuto ieri sera alla prima puntata della trasmissione ‘Stadio Aperto’.

Il primo argomento toccato è stato il pareggio di Caronno, da vedere come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? "Se si pensa all’occasione finale di Ferrari rimane l’amaro in bocca e possono essere visti come due punti persi. Ma ricordiamoci che siamo soltanto alla prima giornata e ci saranno ancora tante partite. Noi l’anno scorso , anche se non ero ancora Presidente ero a vedere la partita, la Sanremese perse 3-1 a Caronno, quest’anno invece abbiamo dimostrato di essere un squadra compatta mancando soltanto il guizzo sotto porta per raddoppiare e chiudere la partita. Come detto da voi, quello di Caronno sarà un campo duro per tutti e, tra l’altro, ieri la partita era cominciata sotto un nubifragio e, per le nostre caratteristiche, i campi pesanti ci penalizzano. Non vuole essere un alibi. La Caronnese è squadra forte forte che, da anni, gravita nelle posizioni di alta classifica. Comunque cominciamo con un buon pari, si è visto un bel gioco e  forse ai punti avremmo meritato qualcosa in più. Alla fine l’1-1 ci sta".

Quali saranno le ambizioni della Sanremese? Le ambizioni sono quelle di fare meglio dell’anno scorso, sicuramente rimanere in zona Playoff anche se personalmente penso valgano poco o nulla. Vince una sola squadra e, quest’anno, sono 4-5 che si giocheranno il campionato fino all’ultimo. Vedo un torneo molto equilibrato, testimoniato dai risultati della prima giornata. Saranno decisive le sfide con le squadre meno blasonate, sulla carta, contro le quali non bisognerà perdere punti".

Dove è migliorata la Sanremese rispetto all’anno scorso? Sicuramente abbiamo messo centimetri e forza fisica. Insieme al Mister, abbiamo scelto i giocatori uno per uno facendo una campagna acquisti oculata. In avanti, abbiamo fatto qualche sforzo per avere più soluzioni. Sono stati inseriti centimetri con Ferrari e Valagussa e aggiunto qualità con Anastasia, che per me ieri ha fatto una partita strepitosa nonostante il campo pesante. Buona parte del miglioramento la vedo proprio nella forza fisica e nei centimetri che abbiamo messo".

Nel prossimo week-end, la Sanremese sarà opposta al Vado (presente alla trasmissione con il DS Tarabotto), nel primo dei derby liguri. Ha un messaggio da mandare all’avversario? Faccio un ‘in bocca al lupo’ al loro direttore. Il Vado è una società importante e gloriosa. Il nostro rispetto è per tutti e, in questo campionato, non ci sono squadre-materasso".

 

 

RIVEDI LA PUNTATA

 

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium