/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2021, 07:11

Imperia, prosegue l'iter per l'affidamento del bar della pista di pump track, Scajola: "Stimato un fatturato annuo di 200 mila euro"

Nei giorni scorsi l'ente ha corretto a determina per la nuova concessione: sarà per 6 anni, con eventuale rinnovo di 6 anni e 6 mesi di proroga tecnica, per un importo che supera i sei milioni di euro nel totale

Imperia, prosegue l'iter per l'affidamento del bar della pista di pump track, Scajola: "Stimato un fatturato annuo di 200 mila euro"

“Si stima che ci sia un fatturato per il primo anno di 200 mila euro e anche per il secondo anno e così via. Questo non significa che sono spese, dobbiamo inserire questi servizi, quale valori hanno e si presume quindi che anche questo bar del pump track- che è in gara per l’aggiudicazione- abbia una stima complessiva annuale di valore di 200 mila euro fra entrate, servizi, costi, ammortamenti”. Così il sindaco di Imperia, Claudio Scajola ha riferito in merito, durante lo scorso consiglio comunale, alla stima del fatturato medio-annuo per il bar della pista di pump track a Castelvecchio.

Nei giorni scorsi infatti, l’ente ha provveduto a correggere la determina relativa all’affidamento della nuova concessione all’interno della struttura la cui procedura è attualmente in corso. “È intenzione dell’Amministrazione Comunale intervenire con la concessione in oggetto mediante procedura di gara per l'affidamento in parola per 6 anni, è riportato nell’atto, oltre l'eventuale rinnovo di anni 6 e 6 mesi, quale proroga tecnica al fine di individuare e incaricare idonea ditta esterna”.

Il via libera era stato dato dal civico consesso del 30 giugno scorso dove è stato previsto che la concessione avverrà con gara aperta e con il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa. L’importo della concessione , così come modificato dall’ente, è di 2 milioni e 400 mila euro ed è relativo alla durata dello stesso di 6 anni con previsione di proroga 6 anni e 6 mesi, quale proroga tecnica. Precisamente per i 6 anni di contratto è di un milione e 200 mila euro mentre per  l'eventuale proroga di 6 anni è di  782 mi euro e 299,20, per l'eventuale proroga tecnica di mesi 6 ammonta a  195 mila euro e 574,80 e per la variante di un milione e 466 mila e 811,00 euro.

Nei mesi scorsi il comune ha affidato ad un professionista esterno l'incarico per il rilascio della concessione del bar all'interno della pista. Un progetto a cui l'assessore, con delega all'ambiente e al decoro urbano, Laura Gandolfo tiene molto, che se in funzione consentirebbe al titolare vincitore di un bando di gara europeo, introiti non solo dai ragazzi e le famiglie che frequentano la nuova area del comune, ma anche dai viaggiatori, vista la vicinanza della pista con la stazione, dove non è mai stato posizionato un bar.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium