/ Sport

Sport | 19 settembre 2021, 17:02

Calcio, Serie D. L'Imperia comincia con un buon pari 1-1: Giglio-gol poi il Gozzano recupera nel finale

L'Imperia esce indenne da una trasferta insidiosa. Anzi, ha qualche rimpianto

Calcio, Serie D. L'Imperia comincia con un buon pari 1-1: Giglio-gol poi il Gozzano recupera nel finale

Imperia raggiunta soltanto nel finale al ‘D’Albertas’: torna a casa con un buon punto e qualche rammarico  per la vittoria sfumata negli ultimi minuti. All’ esordio in campionato, i nerazzurri impattano 1-1-in casa del Gozzano uscendo comunque indenni dalla tana dei campioni in carica del girone A.

Per la prima di campionato, Cassata vince il ballottaggio sul nuovo arrivato Mistretta e Mister Cortellini gli affida la maglia numero 9 da titolare. Per il resto, vengono confermate le indiscrezioni della vigilia con la coppia Pastore-Castaldo a presidio della porta difesa da Lacirignola.

L’Imperia non poteva che ripartire dal giocatore più emblematico: Giuseppe Giglio. Il Capitano che , in estate ha rifiutato ricche offerte, a Gozzano ha indossato la maglia nerazzurra per la 250esima volta in campionato entrando così nella decima stagione con il simbolo del Drago sul petto.
E’ lui che apre il tabellino realizzando il rigore (tiro centrale con Vagge che si tuffa a destra) dello 0-1, dopo il quale l’arbitro fischia l’intervallo.  Penalty procurato dal giovane De Simone, sempre velenoso quando decide di affrontare l’avversario nell’ uno contro uno.
Tra l’altro era stato proprio Giglio ad avere la prima occasione dell’incontro quando, al minuto 38, ancora De Simone scappava all’avversario e serviva il numero 8, il cui tiro veniva respinto da Vagge.
Tanto è passato per assistere alla prima vera chance perché fino a quel momento le squadre si erano studiate a fondo. Lo spettacolo ne risentiva complice anche l' abbondante pioggia caduta nelle ore mattutine che rendeva il campo pesante per i giocatori.
Nel finale di tempo però la partita si svegliava improvvisamente: a referto veniva scritta anche la bella conclusione mancina di Canovi ( respinta dall’ottimo Vagge) e  l’incornata di Castelletto, a sfiorare il palo, che metteva i brividi agli imperiesi. Prima, appunto, del rigore vincente.

Prevedibilmente la ripresa si apriva con la veemente risposta rossoblu. La squadra di Schettino si riversa in attacco alla ricerca del pareggio ma la difesa nerazzurra, guidata dal coraggioso Castaldo, respingeva gli assalti.
Dopo un altro tentativo di Canovi potenzialmente pericoloso, il Gozzano aveva la grande occasione per giungere all’ 1-1 ma Lacirignola rispondeva con un intervento miracoloso su Pennati. E così anche il portiere pugliese apponeva la propria firma sul match.
Quando però la vittoria sembrava ormai alla portata, arrivava la doccia fredda per l’Imperia: a cinque dal novantesimo, Ciappellano sfruttava un corner, e una difesa non perfetta, per agguantare il pari dopo un rocambolesco flipper in area.

Sostanzialmente non accade più nulla. Sono così i minuti finali dei due tempi a decidere il match. E’ 1-1 tra Gozzano e Imperia che sancisce divisione della posta in palio.

GOZZANO – IMPERIA 1-1

Marcatori: 45’ rig. Giglio (I), 85’ Ciappellano (G)

GOZZANO –  Vagge, Pici (72’ Italiano), Renolfi, Castelletto, Ciappellano, Montesano, Coccolo (78’ Paoluzzi), Cozzari, DI Maira (76’ Mastaj), Faye (76’ Pennati), Sangiorgio (83’ Scottu). All.: Schettino
IMPERIA – (4-3-1-2) Lacirignola, Carletti, Pastore, Castaldo, Bacherotti (65’ Comiotto); Giglio cap., Di Lauri, Canovi; Coppola (61’ Fazio); De Simone, Cassata (75’ Mistretta). All.: Cortellini
Ammoniti: Canovi, Di Lauri (I), Pici (G)
Recupero 0’ nel primo tempo e 5’ nel secondo

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium