/ Politica

Politica | 18 settembre 2021, 18:03

È 'guerra' social tra Scajola e Chiappori sulle antenne ai Pini del Rosso, il sindaco di Imperia non ci sta: "Imbarazzo per il suo linguaggio, mi auguro che il prossimo sia collaborativo"

Il primo cittadino imperiese critica duramente la risposta del "collega" di Diano Marina ed evidenzia che: "ai cittadini non frega niente delle polemiche, degli Egizi e dei vichinghi. Interessano i fatti e le posizioni chiare, l'area va tutelata"

È 'guerra' social tra Scajola e Chiappori sulle antenne ai Pini del Rosso, il sindaco di Imperia non ci sta: "Imbarazzo per il suo linguaggio, mi auguro che il prossimo sia collaborativo"

"Si fa fatica a non provare imbarazzo per il livello del linguaggio utilizzato dal sindaco di Diano Marina. La cosa che più mi rammarica, tuttavia, è la poca chiarezza su una questione così importante: attacca il sottoscritto (per ragioni che non comprendo)  e non risponde ai cittadini sul futuro dei Pini del Rosso". Continua il botta e risposta tra il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, e il primo cittadino di Diano Marina, Giacomo Chiappori. 

Adesso il sindaco di Imperia replica al post sui social scritto oggi pomeriggio da Chiappori criticandone aspramente i toni usati. Al centro della discussione il posizionamento di alcune antenne telefoniche in zona Gorleri, nella città degli aranci. 

"Io ho detto a chiare lettere che per Imperia, chiosa Scajola, quell'area deve tornare ad essere un parco naturale per le famiglie. Per Diano Marina? Visto che la nuova antenna ricade sul suo territorio e che 'ci pensa lui', dovremmo dedurne che per lui va bene così? È questa la "salvaguardia"? È la posizione ufficiale di tutta la sua Amministrazione? A Diano Marina la pensano tutti così? Francamente non credo".

"I Pini del Rosso non sono né di Imperia né di Diano, evidenzia Scajolasono di tutti. E tutti dobbiamo impegnarci per tutelare questo territorio. Mi auguro che il prossimo sindaco di Diano Marina, chiunque esso sia, voglia ragionare in termini di collaborazione e non di spartiacque. Ai cittadini non frega niente delle polemiche, degli Egizi e dei vichinghi. Interessano i fatti e le posizioni chiare. Per questo motivo: io difendo i pini del rosso". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium