/ Economia

Economia | 18 settembre 2021, 07:00

Trasformare un corso in un e-corso

La formazione è da sempre uno strumento essenziale per molte aziende.

Trasformare un corso in un e-corso

La formazione è da sempre uno strumento essenziale per molte aziende. Da un lato è necessario informare e aggiornare i propri dipendenti con concetti strettamente inerenti alla specifica attività che svolgono; dall’altro lato sono costantemente disponibili corsi di vario tipo, utili per l’aggiornamento continuo anche in ambiti del tutto avulsi dall’attività specifica che il singolo svolge. Negli ultimi anni si è sempre più diffusa l’abitudine a utilizzare per la formazione corsi in e-learning.

Cosa si intende con e-learning

Si tratta di trasformare un corso di formazione in presenza in un contenuto che il soggetto può utilizzare accedendo a una piattaforma online. In questo modo è possibile approfittare della formazione in qualsiasi momento della giornata, senza doversi spostare; si pensi a tutti quei corsi che sono organizzati esclusivamente presso le sedi di una singola realtà, a volte difficili da raggiungere da parte di una buona fetta di soggetti interessati. O anche a coloro che hanno poco tempo da dedicare alla formazione durante la giornata lavorativa, che sono quindi costretti a prediligere corsi in presenza che si tengono nelle ore serali o nel fine settimana. Oggi è possibile trasformare un qualsiasi corso in un e-corso, gli strumenti a disposizione sono molteplici, come ad esempio il software di iSpring.

Perché l’e-learning

I vantaggi offerti dall’e-learning sono svariati, a partire dal fatto che chi intende seguire il corso lo può fare in ufficio, a casa, a volte anche in mobilità. Una praticità che qualsiasi tipologia di corso in presenza non può in alcun modo offrire. Oltre a questo seguire un video risulta spesso molto più coinvolgente rispetto a una classica lezione frontale; anche perché i software oggi disponibili rendono più semplice aggiungere a un video ulteriori contenuti, come ad esempio filmati esemplificativi o contenuti di testo, che si potranno rivedere e consultare quando necessario. Oltre a questo uno strumento di questo tipo è molto più flessibile e consente di mantenere viva la formazione continua, anche per quei professionisti che hanno difficoltà a trovare il tempo per le lezioni tradizionali. Ogni soggetto potrà seguire il corso per il tempo disponibile nella sua giornata, o anche per il periodo in cui la sua curiosità e il suo interesse rimangono vivi. In questo modo un e-corso risulta anche più modulare e utile.

L’e-learning in azienda

Risulta poi abbastanza chiaro a tutti comprendere il risparmio che si può ottenere approfittando di un corso preregistrato e caricato online. Non solo permette all’imprenditore di risparmiare direttamente sulle spese per gli spostamenti dei propri dipendenti, verso la sede del corso. Ma solitamente un corso online ha un costo inferiore rispetto a un corso in presenza, anche perché il medesimo contenuto può essere somministrato a un numero di soggetti molto più ampio. Per altro è importante notare come i software per la creazione di corsi di e-learning siano oggi molto semplici da utilizzare, anche da parte di quei docenti che non hanno grande dimestichezza con gli strumenti multimediali.

Chi crea corsi per l’e-learning

In effetti chiunque può oggi dare vita a un corso di questo genere, anche perché sono disponibili diverse modalità attraverso cui si traduce una lezione in una versione visibile in streaming. È infatti possibile anche creare corsi ibridi, che abbiano una parte teorica in e-learning e una parte pratica in presenza, per fare un esempio pratico.

Non solo, le stesse aziende possono utilizzare questi software per creare dei video corsi per i propri clienti, ad esempio con brevi e lezioni sull’utilizzo dei prodotti che propongono. Per poter utilizzare i software per la creazione di corsi online non serve avere una formazione specifica e le risorse disponibili sono molteplici.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium