/ Sanità

Sanità | 16 settembre 2021, 12:17

Coronavirus, 60 sanitari imperiesi 'no vax' a rischio sospensione: se non si vaccinano dalla prossima settimana rimarranno a casa senza stipendio

Dopo la missiva inviata dall'azienda hanno, però presentato delle controdeduzioni che sono in corso di valutazione e quindi al momento prestano ancora servizio: la decisione è attesa a breve

Coronavirus, 60 sanitari imperiesi 'no vax' a rischio sospensione: se non si vaccinano dalla prossima settimana rimarranno a casa senza stipendio

Dopo la sospensione di 17 sanitari nelle settimane scorse, Asl 1 è alle prese con altri 60 che non hanno ottemperato alle disposizioni governative che prevedono, dall'aprile scorso l'obbligo per chi lavora in ambito ospedaliero ed extra-ospedaliero di prendere parte alla campagna vaccinale.

Nei giorni scorsi infatti l'Asl 1 ha provveduto a mandare le lettere attraverso le quali si invita a sottoporsi al vaccino altrimenti scatta per loro, in automatico, la sospensione.

I 60 sanitari in questione hanno, però presentato delle controdeduzioni che sono in corso di valutazione da parte dell'azienda ospedaliera e quindi al momento prestano ancora servizio.

Qualora le loro risposte siano valutate negativamente, a partire dalla prossima settimana verranno sospesi dal lavoro con il conseguente stop dello stipendio. Da quanto filtra infatti, non è possibile la loro ricollocazione in altri reparti per svolgere altre mansioni non a contatto con i pazienti e di conseguenza rischiano di rimanere a casa almeno sino al 31 dicembre.  

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium