Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 14 settembre 2021, 09:55

Sanremo: domani pomeriggio all'Istituto Regionale per la Floricoltura primo corso del progetto Frovis

Il progetto vuole valorizzare il settore delle fronde ornamentali, verdi e fiorite, che rappresentano una fetta importante della produzione agricola del Ponente Ligure, è articolato in una serie di 3 incontri

Sanremo: domani pomeriggio all'Istituto Regionale per la Floricoltura primo corso del progetto Frovis

Domani, dalle 14 alle 18.30, all’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo in via Carducci, si svolgerà il primo corso relativo al progetto FR.O.V.I.S. (Fronde Ornamentali: Valorizzazione, Innovazione e possibili Sviluppi) che l’IRF ha ideato accedendo ai fondi messi a disposizione dalla seconda fase del ‘Sostegno ad attività informative e azioni di informazione’.

Il progetto vuole valorizzare il settore delle fronde ornamentali, verdi e fiorite, che rappresentano una fetta importante della produzione agricola del Ponente Ligure, è articolato in una serie di 3 incontri (15 e 29 settembre e 11 ottobre 2021), che desiderano analizzare i diversi aspetti di questo comparto, che dalla diversificazione, attraverso le tecniche di coltivazione e gestione fitosanitaria, giungono al prodotto finito, valutando tutto il processo anche dal punto di vista della sostenibilità.

L'intero percorso è stato costruito ad interazione con le aziende del territorio, nostro punto di riferimento, e nel corso degli incontri verranno proiettati interessanti video-interviste rilasciate dalle più significative realtà produttive liguri per questo segmento produttivo. Un'occasione per riflettere e crescere insieme, perché, come sempre, riteniamo che la ricerca possa fare molto a supporto delle aziende.

I corsi sono destinati a tutti gli imprenditori agricoli singoli e associati, iscritti al registro delle imprese e dotati di partita IVA, nonché gli amministratori e dipendenti di altri soggetti pubblici e privati proprietari, detentori o gestori di aree agricole e operatori economici che siano PMI (microimprese, piccole imprese o medie imprese), di cui alla raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, operanti in zone rurali (zone C e D, come definite al cap. 8.1 del PSR). Ricordiamo che, per motivi COVID, la prenotazione è obbligatoria.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium