/ Attualità

Attualità | 02 settembre 2021, 13:11

Imperia, Corrado Romano lascia il comando dei vigili del fuoco: "In 5 anni sempre al servizio dei cittadini. Dalle alluvioni ai soccorsi anche fuori provincia come durante la tragedia del Morandi" (video)

Romano assumerà la guida del comando provinciale di Novara e con sè porterà un ottimo ricordo dell'intera provincia: "Mi sono sentito a casa; tornerò sicuramente da turista"

Imperia, Corrado Romano lascia il comando dei vigili del fuoco: "In 5 anni sempre al servizio dei cittadini. Dalle alluvioni ai soccorsi anche fuori provincia come durante la tragedia del Morandi" (video)

"È  una città che mi ha accolto bene e porterò un bellissimo ricordo. Non solo per il clima, ma mi sono sentito a casa. Ho trovato un’ottima accoglienza sia da parte delle Istituzioni che dei cittadini, ciò mi ha fatto star bene. Ho acquisito amicizie e conoscenze varie e in futuro tornerò in questo territorio da turista, un territorio molto bello". Così al nostro giornale il comandante Corrado Romano che oggi, dopo 5 anni, lascia a guida di vigili del fuoco di Imperia. A breve si trasferirà a Novara dove assumerà l'incarico di comandante provinciale. 

Tantissime le emergenze gestite in questi cinque anni. Gli incendi, le alluvioni, le frane, i soccorsi persona, i danni derivanti dalla crisi idrica: il lavoro non è mancato e i vigili del fuoco sono sempre stati accanto ai cittadini e alle persone in difficoltà.

Tante anche le emergenze fuori regione come il supporto durante i terremoti ed in particolare durante la tragedia che ha colpito Genova il 14 agosto del 2018 con il crollo del ponte Morandi dove gli uomini del comando provinciale di Imperia hanno fornito assistenza e supporto ai colleghi del capoluogo di regione. 

"In questi cinque anni abbiamo svolto molti interventi per emergenze provinciali, dice il comandante Romano, soprattutto a causa del maltempo. Nel 2017 abbiamo avuto la competenza per gli incendi boschivi e già nel gennaio di quell’anno abbiamo affrontato un grandissimo incendio che ha interessato una vasta area del territorio provinciale. Tante sono state le emergenze in questi anni anche quelle idriche e i soccorsi persone fuori Imperia e regione. Il comando ha fornito uomini e mezzi nell’ambito della 'colonna mobile regionale' sia per i terremoti che per le alluvioni. In particolare il crollo del ponte Morandi dove il comando di Imperia ha fornito tanti uomini e mezzi per tutto il periodo sia nella fase iniziale operativa che in quelle successive per il recupero beni dei residenti della zona". 

Particolarmente intensa è stata poi, l’attività formativa ed informativa tra il Comando Provinciale e la componente volontaria del personale AIB proveniente da diversi territori della provincia per la gestione degli incendi boschivi.  Questo percorso svolto ha creato positive sinergie tra il personale del Comando e quello delle associazioni di volontariato. "I vigili del fuoco di Imperia, chiosa Romano, sono molto preparati; persone che nell’ambito di ciascun turno hanno acquisito delle specialità a vari livelli sia per per gli eventi franosi, il soccorso acquatico e altri servizi. In questi cinque anni c'è stata una costante attività formativa. Le unità cinofile in questa provincia poi, hanno dato contribuito particolare alle operazioni emergenziali. Abbiamo anche allestito un presidio veterinario mobile per soccorrere i cani che tra e macerie possono fersi e ciò serve a curarli".

A breve si insedierà al comando provinciale imperiese l'ingegnere Amedeo Pappalardo. 

 

 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium