/ Politica

Politica | 06 agosto 2021, 13:09

Ventimiglia: Scullino dopo il Consiglio di ieri "Sono sereno perchè il mio unico obiettivo è il bene della città"

"Mi dispiace solo che i miei concittadini, nonostante il grande sforzo fatto e l'aver lavorato 18 ore al giorno, debbano soffrire il degrado che il fenomeno migratorio continua ad arrecare in città".

Ventimiglia: Scullino dopo il Consiglio di ieri "Sono sereno perchè il mio unico obiettivo è il bene della città"

"Ci sta che Ioculano ci provi con la mozione di sfiducia e che voglia andare nuovamente al voto. Se devo mi organizzerò per batterlo come ho fatto nel 2019. Sono però sereno, il mio unico obiettivo è lavorare per il bene della città e dei suoi cittadini, nell'interesse generale e non particolare”.

Sono le parole del Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, dopo il Consiglio comunale di ieri sera e dopo la votazione sulla pratica Coop che ha spaccato la maggioranza. “In due anni di amministrazione – prosegue - nonostante frane che hanno chiuso strade importanti, la crisi pandemica, la piena di acqua e fango che ha messo in ginocchio la città nella notte del 2 ottobre, abbiamo dimostrato di essere in grado di ben amministrare. La città è un cantiere, sono in corso i lavori per la nuova passeggiata ciclopedonale, la realizzazione di 1.100 nuovi parcheggi in centro, la pedonalizzazione di via Aprosio, via Biamonti (ex via privata Firenze), via Ruffini, i nuovi marciapiedi, stanno per partire opere per 15 milioni di euro, tra cui la nuova passerella e il rifacimento degli argini del Roya, i parcheggi frazionali di Calvo, Varase, Bevera e San Lorenzo, il nuovo palazzetto della salute, il sottopasso ferroviario di Peglia, il nuovo centro per anziani, la pedonalizzazione di piazza XX Settembre e il secondo tratto di Via Hanbury, il rifacimento di Via Maule e Via Ville. Sono in corso interventi grandiosi di rigenerazione urbana, dopo l'inaugurazione del Porto, il fronte mare e l'ex convento delle Canonichesse, l'area del parco Nervia, la ciclabile a monte, la riqualificazione del mercato coperto ortofrutticolo, interventi a Grimaldi, la salvaguardia dell'oasi faunistica di Nervia e dell'area protetta di Mortola, il rifacimento dei nostri sentieri, iniziando da quello per le Calandre e la Via Julia Augusta, e potrei andare avanti per molto”.

“Qualcuno vuole rinunciare a tutto questo? Sono un amministratore del fare – termina Scullino – e le parole e i giochetti politici li faccio fare agli altri. Mi dispiace solo che i miei concittadini, nonostante il grande sforzo fatto e l'aver lavorato 18 ore al giorno, debbano soffrire il degrado che il fenomeno migratorio continua ad arrecare in città. Sino ad oggi sul fenomeno migratorio mi sono affidato alla Lega, ho anche nominato un assessore leghista per l'immigrazione. Questo è un argomento da cui ripartire con il dialogo”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium