Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 02 agosto 2021, 09:48

Il maltempo non risparmia Diano Marina, mareggiata colpisce gli stabilimenti a est e ovest: operatori balneari a lavoro per contenere i danni (foto)

Il vicesindaco Za Garibaldi evidenzia come occorre "pensare ad un nuovo progetto di salvaguardia della costa". Viale (Sib Confcommercio) invece, sottolinea che "tutta la notte si è intervenuti per limitare i disagi a turisti e al settore intero"

Il maltempo non risparmia Diano Marina, mareggiata colpisce gli stabilimenti a est e ovest: operatori balneari a lavoro per contenere i danni (foto)

Il maltempo, registrato la notte tra sabato e domenica, non ha risparmiato neanche il dianese. Ieri la città degli aranci ha dovuto fare i conti con una mareggiata che ha colpito le costa danneggiando diversi stabilimenti a est e a ovest della città. In piena stagione estiva è stato un duro colpo per gli operatori turistici e balneari che non hanno potuto lavorare. 

"Alcune spiagge di Borgo Paradiso hanno subito un allagamento pressoché totale, spiega il vice sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi, stessa identica sorte per alcune spiagge nella zona centrale della città. Mentre Borgo Paradiso, come tutti sanno, è oggetto di un mega ripascimento che entro tre anni stabilizzerà gli arenili con un incremento di suolo sfruttabile fino al doppio e triplo dell’esistente, nella zona centrale di Diano la nuova amministrazione dovrà assolutamente pensare ad un nuovo progetto di salvaguardia della costa in modo che mareggiate come quella odierna non danneggino più il lavoro degli imprenditoriali balneari soprattutto nel pieno della stagione".

In giornata il vicesindaco Za Garibaldi e l'assessore al commercio Barbara Feltrin effettueranno un sopralluogo per verificare lo stato dei luoghi, ma anche per confrontarsi con gli operatori del settore che durante tutta la giornata di ieri, e anche stanotte, hanno lavorato incessantemente per limitare i danni e contenere i disagi ai turisti.  

"Abbiamo lavorato tutta la notte, ci spiega Fabio Viale presidente provinciale del sindacato italiano Balneari di Confcommercio, per ripristinare la situazione e soprattutto per trovare il modo di accogliere oggi il maggior numero di vacanzieri. Già con le limitazioni anti-covid i posti in spiaggia si sono ridotti molto e oggi, a causa della mareggiata, ne abbiamo persi altri. Occorre uno studio, conclude Viale, che possa porre fine a tali emergenze. Non possono succedere queste cose d'estate poichè l'economia turistica del dianese accusa gravi colpi e ciò non va bene né per gli operatori né per i villeggianti che trascorrono le proprie vacanze sulle nostre coste". 

Come si può vedere dalle immagini allegate all'articolo i vari lidi, e tra questi il 'Tommy beach' e i 'Bagni Bianca', si sono trovati sommersi dall'acqua ma già da stamani, visto l'enorme sacrificio del personale impiegato, sono riusciti a porre rimedio e a contenere i danni: l'estate non può e non deve fermarsi. 

 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium